Quanto spendono gli e-shopper italiani | T-Mag | il magazine di Tecnè

Quanto spendono gli e-shopper italiani

e-commerceTra i tanti dati dell’indagine Confcommercio – Format Ricerche sui consumi natalizi degli italiani, uno è particolarmente interessante. Quello che certifica la crescita dei consumatori che si serviranno di canali di vendita non tradizionali per effettuare i regali di Natale.
Secondo l’indagine, quest’anno il 39,6% dei consumatori acquisterà i regali natalizi su Internet: una percentuale in forte aumento rispetto al passato. “Nel 2009 – osserva Confcommercio in una nota – gli italiani che compravano sul web i regali di Natale erano soltanto il 3,8%”.
Gli acquisti on-line (per inciso: secondo l’Eurostat, nel 2014 i viaggi, l’abbigliamento e gli articoli sportivi sono stati gli acquisti “più popolari” tra gli e-shopper italiani) non sono circoscritti soltanto al periodo natalizio e vengono effettuati da un numero crescente di consumatori.
Come rilevato da una recente indagine condotta da Confesercenti, SWG e Politecnico di Milano, in Italia l’e-commerce è cresciuto molto negli ultimi mesi: nel 2015 gli italiani, che hanno fatto almeno un acquisto on-line, sono stati 17 milioni (ben l’11% in più rispetto all’anno precedente).
Tuttavia, seppure numericamente in crescita, gli e-shopper italiani tendono a spendere meno rispetto ai consumatori di altri Paesi. Stando ad una ricerca dell’OFCOM – l’Autorità inglese per le telecomunicazioni – che ha passato in rassegna i quattordici Paesi più industrializzati del mondo, la spesa media pro-capite degli italiani su Internet è ancora bassa (nel 2014 è stata pari a 242 euro) soprattutto nel confronto con quanto hanno speso mediamente gli e-shopper britannici (2.195 euro), statunitensi (1.266), svedesi (1.029) e francesi (985 euro).

 

Scrivi una replica

News

Kosovo, ucciso il noto leader della comunità serba

Il leader dei serbi del Kosovo, Oliver Ivanovic, è stato ucciso a colpi d’arma da fuoco nel corso della mattinata di martedì 16 gennaio a…

16 Gen 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Brexit, Tusk: “Cuori Ue ancora aperti per Londra”

“A meno che non ci sia un cambiamento di cuore tra i nostri amici britannici, la Brexit diventerà una realtà, con tutte le sue conseguenze…

16 Gen 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Moscovici: “Fiducia in Italia, il debito è in calo”

In occasione della conferenza stampa a Parigi il commissario Ue agli Affari economici e monetari, Pierre Moscovici, ha parlato del debito pubblico italiano che seppur…

16 Gen 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Germania, inflazione dicembre all’1,6%

Nel mese di dicembre l’inflazione in Germania si è attestata all’1,6% su base annua. Su base mensile invece il rialzo è stato dello 0,8%. Confermato…

16 Gen 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia