Ue, Ppe: “L’Italia ha ottenuto il massimo in termini di flessibilità” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Ue, Ppe: “L’Italia ha ottenuto il massimo in termini di flessibilità”

Il governo italiano ha ottenuto dalla Commissione europea il “massimo possibile” di flessibilità e adesso è chiamata a rispettare i vincoli di bilancio. Lo ha detto il presidente del gruppo del PPE – ovvero il Partito popolare europeo – al Parlamento europeo, Manfred Weber, parlando nel corso di una conferenza stampa a Strasburgo. Durante il suo intervento, Weber ha sottolineato che “la Commissione europea ha garantito la massima flessibilità. I socialisti dentro la Commissione constatano che non ci sono più margini di flessibilità”. “L’Italia – ricorda l’agenzia di stampa Reuters – ha chiesto a Bruxelles di aumentare il deficit dall’1,4 al 2,4% del Pil, quasi 18 miliardi in valore assoluto. La Commissione finora ha autorizzato il governo ad alzare l’asticella dell’indebitamento all’1,8% del Pil e si pronuncerà sui margini richiesti in primavera”.

 

Scrivi una replica

News

Catalogna, Madrid: “Governo spagnolo vuole commissariare la Catalogna”

“Il governo spagnolo vuole commissariare la Catalogna”, lo ha affermato il governo di Madrid, in seguito al rifiuto da parte del presidente Puigdemont di fare…

19 Ott 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »

Cina, produzione industriale in crescita del 6,6% a settembre

La produzione industriale in Cina ha registrato nel mese di settembre una crescita del 6,6% su base annua. Il dato è superiore alle attese che…

19 Ott 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »

Cina, Pil nel III trimestre 2017 +6,8% su base annua

Il Pil della Cina ha registrato nel terzo trimestre 2017 un rialzo del 6,8% su base annua, mentre nella prima metà dell’anno la crescita era…

19 Ott 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »

Titoli di Stato: spread Btp/Bund a 165 punti

All’avvio dei mercati finanziari lo spread tra Btp e Bund si è attestato a quota 165 punti.…

19 Ott 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia