Salari reali in crescita nel 2015 | T-Mag | il magazine di Tecnè

Salari reali in crescita nel 2015

soldi-euroDiversi fattori – l’introduzione del salario minimo di 8,50 euro all’ora, le prospettive di crescita soddisfacenti e un’inflazione molto bassa – hanno permesso al salario reale dei lavoratori tedeschi di crescere in modo consistente nel 2015. Nel 2015 il salario dei lavoratori tedeschi è aumentato in termini reali del 2,5%: il tasso di crescita più elevato dal 1992.
Il motivo principale? Il modesto aumento dell’inflazione, cresciuta dello 0,3% in più su base annua, e lo stato di salute del mercato del lavoro tedesco, caratterizzato da un aumento degli occupati (a dicembre 2015 il numero delle persone con un impiego era aumentato dell’1% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente) e un contemporaneo calo dei disoccupati: a gennaio, le persone alla ricerca di un impiego sono diminuite di 20 mila unità per il quarto mese consecutivo.
La crescita dei salari reali ha trainato i consumi privati, che, insieme alla spesa pubblica, hanno contribuito in modo determinante all’aumento del Prodotto interno lordo tedesco nell’ultimo anno. A beneficiare della bassa inflazione, che caratterizza l’eurozona nel suo complesso, saranno anche i salari dei lavoratori italiani.
Secondo l’Osservatorio Towers Watson sulle politiche retributive 2015-2016 – uno studio che coinvolge oltre 500 imprese appartenenti a tutti i principali settori industriali –, la bassa inflazione annuale ha comportato una crescita in termini reali degli stipendi che non si registrava da molti anni (+2,1%). Nel 2016 le cose dovrebbero andare in modo leggermente diverso: complice un’inflazione in crescita dell’1,2%, le retribuzioni reali dovrebbero aumentare dell’1,5%. “Nel complesso – osserva Tower Watson – si andrebbe a ridurre il gap con gli altri Paesi occidentali che, in passato, generalmente hanno offerto compensi più elevati”.
Nonostante la leggera crescita registrata tra il 2013 e il 2014 – nel 2014 i salari medi reali annuali italiani sono stati di 35.442 dollari, in aumento rispetto ai 34.561 dollari dell’anno precedente –, nel nostro Paese, i salari reali medi restano al di sotto della media OCSE (46.533 dollari) e dei principali Paesi europei come Spagna (38.386 dollari), Francia (40.917) e Germania (44.007). Mentre rimaniamo lontanissimi dagli Stati Uniti che detengono il primato del salario reale medio più elevato al mondo, con 60.779 dollari.

 

Scrivi una replica

News

Istat: «Pil al Nord in crescita dell’1,8%. Al sud dell’1,4%»

«Le stime preliminari indicano che nel 2017 il Prodotto interno lordo, a valori concatenati, ha registrato una crescita superiore alla media nazionale nel Nord-ovest e…

25 Giu 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Nigeria, scontri in villaggi: 86 le vittime

Gli scontri avvenuti in vari villaggi della Nigeria, tra agricoltori e pastori, ha provocato la morte di 86 persone. Il presidente Muhammadu Buhari ha lanciato…

25 Giu 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Germania, indice Ifo in calo a 101,8 punti a giugno

Cala la fiducia delle imprese tedesche nel mese di giugno. Infatti, il dato è sceso a 101,8 punti dai 102,3 di maggio. Si tratta del…

25 Giu 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Turchia, ennesimo trionfo per Erdogan

Recep Tayyip Erdogan ha vinto nuovamente le elezioni in Turchia. Il presidente uscente ha ottenuto il 52,5% dei voti. «La competizione non è stata equa,…

25 Giu 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia