Quanto vale la pet economy in Italia | T-Mag | il magazine di Tecnè

Quanto vale la pet economy in Italia

caneGià lo scorso anno, il Rapporto Assalco-Zoomark 2015, aveva dimostrato come fosse in forte crescita il mercato legato agli animali domestici. Lo studio aveva, infatti, rilevato una crescita del valore del comparto pari al 2,4% nel 2014. Un nuovo studio, questa volta dell’Adoc (Associazione per la difesa e l’orientamento dei consumatori), conferma questa tendenza.
Nel Rapporto Assalco-Zommark 2015 si leggeva che solo il mercato del Pet food valeva circa 1,8 miliardi di euro in valore e 544.000 tonnellate in volumi, con gli alimenti per gatto a farla da padrone (il 54% del pet food, pari a 992 milioni di euro, contro gli 838 milioni di euro legati al cibo per cani). In crescita si mostrava anche il mercato degli accessori: +3,9% tra il 2013 ed il 2014 a 66 milioni di euro.
I recenti dati diffusi dall’Adoc parlano invece di una spesa media annua (tra alimenti, visite sanitarie e tolette) di 800 euro per un gatto e di 1.800 euro per un cane. In entrambi i casi la cifra è in aumento del 70% rispetto ad un decennio fa. Se il calcolo viene esteso a tutta la vita del cane e del gatto, la spesa media è di circa 26mila euro per il primo e nove mila euro per il secondo.
Secondo le stime il giro d’affari è di circa 12 miliardi di euro all’anno: più meno quanto l’intero mercato della moda femminile (secondo i dati del Sistema moda Italia relativi al 2015).
Insomma, vista la continua crescita del settore appare quindi evidente che, mentre la crisi ha fatto scendere i consumi di altre tipologie di merci, quelle rientranti nella pet economy abbiano seguito un percorso ben diverso.
Basti pensare che negli Stati Uniti la spesa destinata al cibo per cani è quattro volte superiore a quella per gli alimenti per bambini. Rispetto al 2007 negli Usa si è infatti registrato un aumento della spesa di oltre il 30%.

 

Scrivi una replica

News

Pedopornografia, Unicef: il 53% delle vittime ha dieci anni o meno

Secondo il rapporto annuale dell’Unicef La Condizione dell’Infanzia nel Mondo 2017: Figli dell’era digitale, nonostante la massiccia presenza di bambini online (1 utente di internet…

11 Dic 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »

Gerusalemme, Netanyahu: “È la capitale, i palestinesi lo riconoscano”

“Gerusalemme è stata la capitale di Israele per gli ultimi sett’antanni. Quanto il presidente Trump ha fatto, è mettere i fatti sul tavolo – così…

11 Dic 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »

Musica: morto Lando Fiorini, oggi i funerali a Trastevere

Mando Fiorini, noto cantautore e attore romano, è morto a 79 anni per l’aggravarsi di una malattia. Come scritto sul suo profilo Facebook dallo staff,…

11 Dic 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »

Petrolio: Wti a 57,15 dollari al barile, Brent a 6,2 dollari

Avvio di settimana in ribasso per le quotazioni del greggio. Gli scambi After hour di New York hanno visto il Wti scendere a 57,15 dollari…

11 Dic 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia