Libia, Gentiloni: “Non è stato pagato nessun riscatto per i quattro italiani rapiti” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Libia, Gentiloni: “Non è stato pagato nessun riscatto per i quattro italiani rapiti”

Per la liberazione dei nostri connazionali in Libia “non è stato pagato alcun riscatto”. Lo ha detto il ministro degli Esteri, Paolo Gentiloni, riferendo in Senato sulla morte dei due tecnici italiani uccisi in Libia, Salvatore Failla e Fausto Piano, dopo essere stati rapiti insieme ad altri due colleghi, Gino Pollicardo e Filippo Calcagno, che invece sono riusciti a tornare nel nostro Paese. Le salme dei due saranno rimpatriate soltanto oggi.

 

Scrivi una replica

News

Manovra, Di Maio: «Attingeremo un po’ al deficit»

«Si attinge ad un po’ di deficit per poi far rientrare il debito l’anno dopo o tra due anni, tenendo i conti in ordine e…

19 Set 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Fisco, Conte: «La pace fiscale si farà: è imprescindibile»

«La pace fiscale si farà: è imprescindibile». Lo ha detto il primo ministro italiano, Giuseppe Conte, in un’intervista a La Verità. «Così come, con gradualità,…

19 Set 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Di Maio: «Ho piena fiducia in Tria»

«Ho piena fiducia nel ministro dell’Economia Giovanni Tria per quello che sta facendo e ho piena fiducia nel gioco di squadra che stiamo facendo come…

19 Set 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coree, Trump: «Kim ha accettato la chiusura dei siti nucleari e dei test missilistici»

«Il leader nordcoreano Kim Jong-un ha accettato la visita di ispettori e la chiusura permanente dei siti nucleari e di test missilistici». È quanto postato…

19 Set 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia