Agricoltori in rivolta contro l’eliminazione della data di scadenza dall’olio | T-Mag | il magazine di Tecnè

Agricoltori in rivolta contro l’eliminazione della data di scadenza dall’olio

Coldiretti e migliaia di agricoltori sono scesi questa mattina in piazza a Bari per manifestare contro il disegno di legge europea 2015 volto a modificare l’articolo 7 della legge n. 9 del 2013 nella parte in cui è previsto un termine minimo di conservazione non superiore ai 18 mesi per l’olio d’oliva. Si tratta di una norma che favorisce lo smaltimento di olio vecchio a discapito della salute del consumatore. E’ infatti dimostrato che, con l’invecchiamento, l’olio perde progressivamente le sue caratteristiche organolettiche che lo contraddistinguono (polifenoli, antiossidanti e vitamine) e che sono alla base delle proprietà nutritive che lo rendono un alimento prezioso per la nostra salute. Per questo motivo, afferma Coldiretti, sarebbe necessario mantenere il termine minimo di conservazione organolettica del prodotto. Il disegno di legge europea 2015 vuole abrogare questa norma attenuando così i livelli di tutela nella commercializzazione dell’olio d’oliva aumentando il rischio delle frodi a danno dei consumatori.

 

Scrivi una replica

News

Di Maio: «Spero che settimana prossima possa partire il decreto dignità»

«Spero che la settimana prossima possa partite il decreto dignità». Lo ha affermato Luigi Di Maio in congresso all’Uil. «La norma eliminerà la burocrazia per…

22 Giu 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Di Maio: «Reddito di cittadinanza in cambio di otto ore di lavoro di pubblica utilità»

«L’obiettivo del reddito di cittadinanza non è dare soldi a qualcuno per starsene sul divano ma è dire con franchezza: hai perso il lavoro il…

22 Giu 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Di Maio: «Questa è la settimana buona per abolire i vitalizi dei parlamentari»

«Questa è la settimana buona per abolire i vitalizi dei parlamentari». Lo ha detto il vice presidente del Consiglio, Luigi Di Maio, intervenendo nel corso…

22 Giu 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Francia, nel primo trimestre il Pil rallenta a +0,2%

Nel primo trimestre 2018, il Prodotto interno lordo della Francia è cresciuto dello 0,2%, in rallentamento rispetto al trimestre precedente (+0,7%). Lo rende noto l’INSSE,…

22 Giu 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia