Spumanti italiani: export in crescita del 17% nel 2015 | T-Mag | il magazine di Tecnè

Spumanti italiani: export in crescita del 17% nel 2015

Resi noti i dati relativi al 2015 dell’Ovse, l’osservatorio economico dei vini effervescenti. Sono 373 milioni le bottiglie immesse nei vari mercati per un giro d’affari al consumo di 2,573 miliardi di euro. Di queste 288 milioni sono di Prosecco veneto/friuliano pari ad un valore all’origine di circa 800 milioni di euro. L’export dei vini spumanti, rispetto al 2014, registra un + 17% dei volumi e un + 14% di valore al consumo nei 90 paesi di destinazione. L’Europa si conferma il principale acquirente di spumanti italiani con oltre il 65% dei volumi. L’esportazione si concentra in tre paesi: il 34% nel Regno Unito, il 19% negli USA e il 18% in Germania. Con circa 100 milioni di bottiglie l’Inghilterra è il primo paese importatore. Anche la Francia si scopre amante del Prosecco superando le 1,1 milioni di bottiglie nel 2015 pari al 10% di tutti gli spumanti importati. L’Italia si conferma come il primo paese produttore con una quota del 23% e primo paese esportatore al mondo con il 32%.

 

Scrivi una replica

News

Eurozona, a giugno indice Pmi in aumento rispetto al mese precedente

A giugno attività economica dell’Eurozona in crescita, trainata dai servizi. Lo sostiene il sondaggio Pmi curato da IHS Markit. L’indice preliminare composito – che unisce…

22 Giu 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Dazi, Boccia (Confindustria): «Fanno del male all’Italia e all’Europa»

«Siamo un Paese ad alta vocazione di export e quindi i dazi fanno del male all’Italia e all’Europa. Ecco perché su questo aspetto dobbiamo essere…

22 Giu 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Francia, nel primo trimestre il Pil rallenta a +0,2%

Nel primo trimestre 2018, il Prodotto interno lordo della Francia è cresciuto dello 0,2%, in rallentamento rispetto al trimestre precedente (+0,7%). Lo rende noto l’INSSE,…

22 Giu 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Di Maio: «Spero che settimana prossima possa partire il decreto dignità»

«Spero che la settimana prossima possa partite il decreto dignità». Lo ha affermato Luigi Di Maio arrivando al congresso Uil. «La norma eliminerà la burocrazia…

22 Giu 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia