Il peso del fisco sulle famiglie | T-Mag | il magazine di Tecnè

Il peso del fisco sulle famiglie

tasse_spesa_pubblicaUnimpresa sostiene che l’incremento dei risparmi delle famiglie italiane – nel 2015 i risparmi delle famiglie sono cresciuti di 23,1 miliardi, passando da 891,9 miliardi a 915,08 miliardi di euro (dati Bankitalia) – potrebbe nascondere il timore di “nuovi inasprimenti della pressione fiscale”.
Un aumento della pressione fiscale che non dovrebbe concretizzarsi, almeno nei prossimi mesi – secondo la CGIA di Mestre, nel 2016 l’incidenza di imposte, tasse, tributi e contributi previdenziali sul Prodotto interno lordo (PIL) dovrebbe scendere al 43,2% (-0,5% su base annua) –, dunque in controtendenza rispetto a quanto accaduto negli ultimi sei anni.
Sempre secondo il centro studi della CGIA di Mestre, nel periodo compreso tra il 2010 e il 2015, le famiglie hanno fatto i conti con un aggravio fiscale di 29,3 miliardi di euro. Al netto del bonus IRPEF da 80 euro, tra il 2010 e il 2015 le imposte nazionali (IRPEF, IVA, IRES…) sono cresciute di 21,6 miliardi (+ 6,1%) mentre quelle locali (IMU, IRAP, addizionali comunali e regionali IRPEF…) sono aumentate di 7,7 miliardi (+ 8%): complessivamente lo scorso anno gli italiani hanno pagato imposte per 483,2 miliardi di euro.
Tra le principali tasse locali, soltanto l’IRAP ha subìto una contrazione di 4,2 miliardi (-13%). Se si analizzano le altre imposte, il discorso prende una piega decisamente diversa: tra il 2010 e il 2015 è aumentata sia l’addizionale IRPEF regionale che quella comunale, cresciute rispettivamente di 3,1 miliardi (+39%) e 1,4 miliardi di euro (+51%). Mentre la tassazione sugli immobili è aumentata del 120%: la CGIA di Mestre osserva che nel 2015 l’IMU e la TASI hanno richiesto ai contribuenti italiani un esborso complessivo di 21,3 miliardi di euro, ben 11,6 miliardi in più rispetto ai 9,6 sborsati per il pagamento dell’ICI nel 2010 (+120%).

 

Scrivi una replica

News

Manovra, Moscovici: «Italia deve compiere ulteriori sforzi per il bilancio»

«L’Italia dovrebbe compiere ulteriori sforzi per il Bilancio 2019.È un passo nella giusta direzione, ma ancora non ci siamo, ci sono ancora dei passi da…

13 Dic 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Manovra, Conte: «Confidiamo di portare a casa una soluzione positiva»

«Da 2,4 scesi a 2,04 con il deficit. Reddito e quota 100 restano». Lo ha detto il premier italiano Giuseppe Conte. «Confidiamo di portare a…

13 Dic 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Strasburgo, killer: «Vendetta per i fratelli siriani»

«Ho ucciso per vendicare i fratelli morti in Siria». Lo ha reso noto il quotidiano parigino Le Parisien, citando una testimonianza del conducente del taxi…

13 Dic 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Petrolio: Wti a 51,55 dollari al barile e Brent a 60,44 dollari

All’avvio dei mercati il greggio texano è stato scambiato a 51,55 dollari al barile mentre il Brent è stato scambiato a 60,44 dollari.…

13 Dic 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia