Italiani meno pessimisti rispetto al 2014 | T-Mag | il magazine di Tecnè

Italiani meno pessimisti rispetto al 2014

L'indagine dell'istituto Tecnè per Tgcom24

carrello_della_spesaIl 21% degli italiani, ovvero il 5% in più rispetto al 2015, giudica la situazione economica dell’Italia migliorata. Il 40% la ritiene invece peggiorata, l’8% in meno del 2014. Nel 2013 era addirittura l’87% degli italiani a credere che la situazione economica del paese fosse peggiorata. Ad aprile 2016 quanti si esprimono per una situazione stabile sono il 38% del campione, in questo caso il 3% in più rispetto ad un anno fa. Questo il sentiment degli italiani secondo l’indagine che l’istituto di ricerca Tecnè ha condotto per Tgcom24 e diffuso il 18 maggio 2016.
Su una scala che va da 1 (molto peggiorata) a 100 (molto migliorata) l’indice dei giudizi sulla situazione economica dell’Italia risulta in costante aumento dall’aprile 2013, ma mostra allo stesso tempo il recupero lento poiché si attesta a 40/100, in territorio negativo al di sotto della soglia base (50/100).
Per quanto riguarda i giudizi relativi alla situazione economica della propria famiglia, la maggior parte degli intervistati (63%) la ritiene stabile rispetto allo scorso anno, ma la quota è cresciuta dal 54% dell’aprile 2015. Il 31% la ritiene peggiorata (in discesa: lo scorso anno era il 42% a pensarla in questo modo), mentre appena il 5% la giudica migliorata. Nell’aprile 2013 era appena l’1% a rispondere affermativamente in questo senso.
Come per il precedente caso, anche qui l’indice mostra un andamento in salita – dal valore di 33/100 di aprile 2013 al valore di 43/100 di aprile 2016 – restando tuttavia in territorio negativo. Il dato, pertanto, mostra sì un recupero, ma ad un ritmo ancora lento che non sostiene una piena ripresa.

Nota metodologica
I dati sono contenuti nell’indagine “I giudizi sulla situazione economica e la situazione politica”.
Campione rappresentativo della popolazione > 18 anni residente in Italia
Numerosità del campione: 1.000 casi – Metodo di rilevazione: CATI-CAMI-CAWI
Margine di errore: +/- 3,1% (sui risultati a livello dell’intera campione)
Data di effettuazione delle interviste: 25-29 aprile 2016 (per le serie precedenti dal lunedì al venerdì dell’ultima settimana del mese)
Committente: Tgcom24
Soggetto realizzatore: Tecnè S.r.l.

 

Scrivi una replica

News

Brexit, May: «Nessun accordo è meglio di un cattivo accordo»

«Nessun accordo è meglio di un cattivo accordo». Così la premier britannica Theresa May ha spiegato in un intervento da Downing Street, l’indomani della bocciatura…

21 Set 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Rai, Cda nomina nuovamente Marcello Foa presidente

Il cda della Rai ha dato l’ok a maggioranza alla nomina di Marcello Foa quale presidente della tv pubblica. Foa ha ottenuto quattro voti favorevoli.…

21 Set 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Tanzania, traghetto si ribalta: oltre 100 morti

Tragedia in Tanzania dove un traghetto si è ribaltato con a bordo oltre 400 persone. Al momento sono stati recuperati 100 cadaveri, ma si teme…

21 Set 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Ponte Morandi, Toninelli: «Il decreto è pronto, nelle prossime ore verrà pubblicato»

Il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Danilo Toninelli, ha dichiarato che il decreto sul ponte Morandi è pronto e verrà pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale…

21 Set 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia