Istat: “Nel I trimestre fatturato servizi in crescita (+0,3%) su base trimestrale” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Istat: “Nel I trimestre fatturato servizi in crescita (+0,3%) su base trimestrale”

“Nel primo trimestre del 2016 l’indice destagionalizzato del fatturato dei servizi (valore corrente che incorpora la dinamica sia delle quantità sia dei prezzi) aumenta dello 0,3% rispetto al quarto trimestre 2015, con una lieve accelerazione della crescita rispetto a quanto registrato nei due trimestri precedenti”. Lo rende noto l’ISTAT, l’Istituto nazionale di statistica, attraverso la diffusione di un comunicato stampa.
“La variazione congiunturale – prosegue la nota – è positiva per il Commercio all’ingrosso (+0,4%) e per il Trasporto aereo (+0,1%). Variazioni congiunturali negative si registrano invece per i Servizi postali e Attività di corriere (-3,6%), per il Trasporto marittimo e per vie d’acqua (-1,0%), per la Manutenzione e riparazione di autoveicoli (-0,8%), per i Servizi di informazione e comunicazione (-0,3%).
Rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, nel primo trimestre del 2016 l’indice generale del fatturato dei servizi registra un aumento dell’1,5%.
Nel confronto con il primo trimestre del 2015 l’indice del fatturato aumenta del 3,4% per l’Attività dei servizi di alloggio e di ristorazione, del 2,5% per il Commercio all’ingrosso, commercio e riparazione di autoveicoli e motocicli, dello 0,2% per le Attività professionali, scientifiche e tecniche, dello 0,1% per i servizi di Trasporto e magazzinaggio. Si registrano diminuzioni dello 0,9% per le attività di Noleggio, agenzie di viaggio e servizi di supporto alle imprese. La variazione è nulla per i Servizi di informazione e comunicazione.
Con la pubblicazione dei dati definitivi riferiti ai quattro trimestri dell’anno 2015, l’indice generale del fatturato dei servizi registra una variazione positiva annua dell’1,7%. L’aumento più significativo si registra per l’Attività dei servizi di alloggio e di ristorazione (+2,7%), seguito dal Commercio all’ingrosso, commercio e riparazione di autoveicoli e motocicli (+2,4%), dalle attività di Trasporto e magazzinaggio (+1,4%), dalle attività di Noleggio, agenzie di viaggio e servizi di supporto alle imprese (+1,1%) e dai Servizi di informazione e comunicazione (+0,3%). Variazioni negative per l’anno 2015 si attestano – conclude l’ISTAT – solo per le Attività professionali, scientifiche e tecniche (-1,2%)”.

 

Scrivi una replica

News

Manovra, Moscovici: «Italia e Francia sono in situazioni totalmente diverse»

«Il confronto con l’Italia è allettante ma sbagliato, perché le situazioni sono totalmente diverse». Lo ha detto il commissario europeo agli Affari economici e monetari,…

12 Dic 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Lavoro, CsC: «In Italia l’occupazione è ferma»

«L’occupazione è ferma». Lo ha scritto il CsC, il Centro Studi Confindustria, nella Congiuntura flash. «La ripresa occupazionale si è arrestata da giugno: in ottobre…

12 Dic 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Pil, CsC: «Attesa performance debole nel IV trimestre»

«La gran parte degli indicatori congiunturali concordano su un Pil italiano debole nel quarto trimestre (dopo il -0,1% nel terzo)». Lo ha scritto il Centro…

12 Dic 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Ddl Anticorruzione, il governo pone la fiducia al Senato

Il ministro per i Rapporti con il Parlamento, Riccardo Fraccaro, ha presentato al Senato un maxi-emendamento interamente sostitutivo del Ddl anticorruzione, preannunciando l’intenzione del governo…

12 Dic 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia