Confindustria: “Bisogna portare avanti le riforme costituzionali” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Confindustria: “Bisogna portare avanti le riforme costituzionali”

“Bisogna portare avanti con coraggio e determinazione un percorso deciso di riforme costituzionali, istituzionali ed economiche”. Lo ha affermato dal presidente di Confindustria, Vincenzo Boccia, in occasione dell’assemblea degli industriali di Varese.
“Le riforme – ha proseguito – sono la chiave per accendere il motore dell’economia e per questo dobbiamo puntare a dare un assetto infrastrutturale coerente al nostro Paese. Dobbiamo proseguire lungo il cammino delle riforme che il Paese ha coraggiosamente intrapreso e che toccano moltissimi aspetti della vita quotidiana di noi imprenditori. Un Paese è moderno se lo sono le sue istituzioni, le regole che lo presidiano, le infrastrutture che lo collegano. Non possiamo pensare di essere lasciati soli nella battaglia per aumentare la produttività. Perché la produttività aumenta se l’ambiente che circonda le imprese è efficiente. Se lo è la pubblica amministrazione, la giustizia, se lo sono le infrastrutture materiali e immateriali”, ha concluso.

 

Scrivi una replica

News

Commercio, a giugno export dei prodotti industriali in crescita

«A giugno 2018 si stima una crescita congiunturale per le esportazioni (+4,6%) e un più contenuto aumento per le importazioni (+0,3%). Il sostenuto incremento congiunturale…

10 Ago 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Regno Unito, nel secondo trimestre Pil in crescita dello 0,4% su base mensile

Nel secondo trimestre 2018, il Prodotto interno lordo del Regno Unito è cresciuto dello 0,4% su base mensile. Lo rende noto l’Office for Nationals Statistics,…

10 Ago 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Giappone, Pil in crescita dello 0,5% nel secondo trimestre

Il Pil del Giappone nel secondo trimestre del 2018 ha registrato una crescita dello 0,5% su base trimestrale e dell’1,9% su base annuale. I dati…

10 Ago 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Trump: «Usa raddoppia dazi su metalli della Turchia, passando dal 10 al 20%»

«Ho appena autorizzato un raddoppio dei dazi sull’acciaio e l’alluminio della Turchia in quanto la loro valuta, la lira turca, è in rapido calo nei…

10 Ago 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia