Amministrative 2016. I risultati definitivi | T-Mag | il magazine di Tecnè

Amministrative 2016. I risultati definitivi

elezioniQuale la sociologia del voto? E quali i flussi elettorali che hanno caratterizzato le amministrative rispetto alle ultime elezioni europee? A Milano, ad esempio, stando alle rilevazioni di Tecnè per Tgcom24, il candidato del centrosinistra Beppe Sala ha ottenuto il 67% dei voti tra quanti avevano votato Pd alle europee e il 4% da chi si era espresso per Forza Italia; il 6% dalla Lega Nord, stessa quota tra quanti votarono M5S e il 38% tra quanti si schierarono con L’Altra Europa con Tsipras. Parisi, invece, ha avuto il suo zoccolo duro tra gli elettori di Forza Italia alle europee (73%), il 64% di quanti diedero il loro consenso alla Lega Nord, ma convincendo il 5% di quanti votarono Pd. E ancora: il 61% tra gli elettori di Fratelli d’Italia alle europee e il 22 tra quelli del M5S.
Se si osserva invece la classe d’età, Sala ha convinto il 53% dei 18-30enni (per 100 elettori della stessa classe di età che hanno votato un candidato sindaco), il 34% dei 31-44enni, il 38% tra coloro che hanno tra i 45 e i 54 anni, il 43% tra i 55-64enni, il 45% tra gli over 64. Parisi, al contrario, ha ottenuto i maggiori consensi tra le fasce di età comprese tra i 31 e gli oltre 64enni (rispettivamente 41%, 40%, 45%, 45%), mentre minore è stato l’appeal tra i più giovani, 18-30 anni (22%).
Per quanto riguarda i comportamenti di voto per condizione lavorativa, Sala – sempre per 100 elettori nella stessa condizione lavorativa che hanno votato un candidato sindaco – ha ottenuto il 38% dei favori tra gli autonomi, il 40% tra i dipendenti, il 28% tra i disoccupati e il 45% tra i pensionati. Parisi, invece, il 44% tra gli autonomi, il 40% tra i dipendenti, il 45% tra i disoccupati, il 45% tra i pensionati.

Capitolo Roma. Qui Virginia Raggi ha “confermato” il 76% degli elettori che già alle europee si schierarono a favore del Movimento 5 Stelle, ottenendo poi il 15% dei voti tra quanti votarono Pd, il 9% da Forza Italia, il 6% dalla Lega Nord, il 3% da Fratelli d’Italia, il 14% da L’Altra Europa con Tsipras e il 13% dall’area del non voto. Giachetti ha ottenuto il 48% dei consensi tra quanti alle europee già votarono Pd, il 3% da Forza Italia e il 10% da L’Altra Europa con Tsipras. Appena l’1% da Lega Nord, Fratelli d’Italia e Movimento 5 Stelle.
I giovani hanno premiato soprattutto Raggi. Osservando i comportamenti di voto per classe d’età il 56% dei consensi le sono infatti giunti dai 18-30enni. Poi il 38% dai 31-44enni, il 34% dai 45-54enni, per scendere al 29% tra i 55-64enni e al 14% tra gli over 64. Contrariamente a quanto avvenuto con la principale rivale, Giachetti non sfonda tra i 18-30enni (17%). La percentuale sale – attestandosi al 25%, al 24% e al 22% – nelle fasce di età successive. La quota arriva al 36% tra gli over 64.
I comportamenti di voto per condizione lavorativa vedono Raggi ottenere il 35% tra gli autonomi, il 36% tra i dipendenti, il 57% tra i disoccupati e il 14% tra i pensionati. Giachetti, invece, ha dalla sua il 23% tra gli autonomi, il 25% tra i dipendenti, il 15% tra i disoccupati e il 36% tra i pensionati.

Per i dati complessivi su flussi elettorali e comportamenti di voto puoi consultare in pdf l’analisi del voto Tecnè-Tgcom24

AGGIORNAMENTO ORE 15.30 – RISULTATI DEFINITIVI (DATI MINISTERO DELL’INTERNO)
ROMA: sezioni scrutinate 2.600 su 2.600. Raggi (35,25%) e Giachetti (24,87%) al ballottaggio. Affluenza: 56,15%.
MILANO: sezioni scrutinate 1.248 su 1.248. Sala (41,69%) e Parisi (40,77%) al ballottaggio. Affluenza: 54,65%.
NAPOLI: sezioni scrutinate 886 su 886. De Magistris (42,82%) e Lettieri (24,04%) al ballottaggio. Affluenza: 54,11 %
BOLOGNA: sezioni scrutinate 445 su 445. Merola (39,46%) e Borgonzoni (22,27%) al ballottaggio. Affluenza: 59,65%.
TORINO: sezioni scrutinate 919 su 919. Fassino (41,83%) e Appendino (30,92%) al ballottaggio. Affluenza: 57,17%.
CAGLIARI: sezioni scrutinate 174 su 174. Zedda (50,86%) vince al primo turno. Affluenza: 60,20 %.
TRIESTE: sezioni scrutinate 238 su 238. Dipiazza (40,81%) e Cosolini (29,22%) al ballottaggio. Affluenza: 53,45%.

AGGIORNAMENTO ORE 8.30 (DATI MINISTERO DELL’INTERNO)
A Roma, con 2.285 sezioni scrutinate su 2.600, Virginia Raggi è saldamente in testa con il 35,43% dei consensi. Andrà al ballottaggio con Roberto Giachetti (24,77%), che stacca Giorgia Meloni (20,68).
A Milano, con 1.222 sezioni scrutinate su 1248, Beppe Sala mantiene il lieve vantaggio su Stefano Parisi, 41,68 a 40,81.
A Torino, con 882 sezioni scrutinate su 919, Piero Fassino ottiene il 41,88%, Chiara Appendino il 30,81%.
A Napoli, con 731 sezioni scrutinate su 886, Luigi De Magistris ottiene il 42,33% dei voti, Gianni Lettieri il 24,03%.
A Bologna, 430 sezioni scrutinate su 445, Merola è in vantaggio con il 39,55%, Borgonzoni segue con il 22,19.
A Cagliari, 116 sezioni scrutinate su 174, Zedda potrebbe essere confermato sindaco già al primo turno (51,38%). Massidda si ferma al 31,97%.

———

Domenica 5 giugno 2016 si è votato in 1.342 comuni per il rinnovo delle amministrazioni comunali. In particolare sono stati chiamati al voto i cittadini di sette comuni capoluogo di Regione (Roma, Milano, Napoli, Bologna, Torino, Cagliari e Trieste) e 18 comuni capoluogo di provincia. Si è votato dalle 7 alle 23, l’affluenza alla chiusura dei seggi si è attestata al 62,14% (al di sotto delle precedenti consultazioni, 67,42%). A Roma una delle sfide più interessanti. La candidata del M5S, Virginia Raggi, è sicura di accedere al ballottaggio, mentre Roberto Giachetti (centrosinistra) e Giorgia Meloni (Fratelli d’Italia-Lega) si contendono il secondo posto all’ultimo voto. Secondo le ultime proiezioni di Tecnè per RTI (copertura campione 80% e margine di errore +/- 0,9%) a Roma al momento sarebbe in testa Raggi con il 35,2% dei voti, a cui segue Giachetti con il 23,6%, tallonato a sua volta da Meloni con il 21,8%. Alfio Marchini, stando alle proiezioni, si fermerebbe al 10,8%, mentre Stefano Fassina al 5% (altri al 3,6%).
A Milano, come da pronostici, il ballottaggio vedrà contrapposti Beppe Sala (centrosinistra) e Stefano Parisi (centrodestra). Qui le proiezioni (copertura all’86%, con un margine di errore +/-0,9%) vedono i due principali candidati rispettivamente al 41,7% e al 40,2%. Gianluca Corrado, del Movimento 5 Stelle, otterrebbe il 9,4%, Basilio Rizzo il 3,9%, mentre Cappato si fermerebbe al 2,2% (altri al 2,6%).
A Napoli è in largo vantaggio il sindaco uscente Luigi De Magistris, segue il candidato del centrodestra Gianni Lettieri, terza Valeria Valente (centrosinistra). Situazione analoga a Torino, dove il sindaco uscente Piero Fassino dovrebbe accedere al ballottaggio e sfidare la candidata del M5S, Chiara Appendino.
A Cagliari il vantaggio del sindaco uscente Massimo Zedda è molto ampio. Anche a Bologna il sindaco uscente Virginio Merola (centrosinistra) è avanti e Lucia Borgonzoni (centrodestra) alle sue spalle.

Seguiranno aggiornamenti nella giornata di lunedì 6 giugno 2016

 

Scrivi una replica

News

Inflazione: frena in Italia, stabile in Francia. Confermate le stime per Germania e Spagna

Il rallentamento del tasso di inflazione in Italia (che a luglio scende all’1,1% su base annua, dopo l’1,2% di giugno) si accompagna ai risultati di…

11 Ago 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »

Petrolio, l’AIE alza la stima sulla domanda mondiale per il 2017

L’AIE, l’Agenzia internazionale dell’energia, ha alzato (leggermente) le stime sulla domanda mondiale di petrolio nel 2017. Nel report, pubblicato oggi, venerdì 11 agosto, l’AIE sottolinea…

11 Ago 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »

Corea del Nord, Trump: “Siamo pronti a colpire”

“Le soluzioni militari sono ora pienamente predisposte, caricate e pronte a colpire, nel caso in cui la Corea del Nord dovesse agire in modo poco…

11 Ago 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »

Trasporto pubblico, l’Antitrust sanziona ATAC con una multa da 3,6 milioni di euro

L’ATAC – la municipalizzata che si occupa del trasporto pubblico a Roma – è stata sanzionata dall’Antitrust, l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, con…

11 Ago 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia