In crescita il numero dei negozi on-line | T-Mag | il magazine di Tecnè

In crescita il numero dei negozi on-line

ecommerceI vantaggi offerti dall’e-commerce sono diversi e riguardano tanto i commercianti – l’apertura di un negozio on-line consente di ampliare la platea dei potenziali acquirenti – quanto i consumatori: alcune ricerche hanno certificato che i prodotti acquistati in rete sono economicamente più convenienti. Quindi quanto registrato da InfoCamere non dovrebbe sorprendere.
Confrontando il segmento delle vendite on-line con l’intero mondo del commercio, un’analisi elaborata da InfoCamere per UnionCamere rivela che il numero delle imprese, che vendono on-line i propri prodotti o servizi, è aumentato di 8.994 unità tra il 2009 e il 2015 (+151,6% nell’arco di sei anni) mentre, contemporaneamente, il settore del commercio al dettaglio – poco più di 870mila aziende – ha “guadagnato” solo 7.170 imprese (+0,83%). Quella registrata da InfoCamere è una crescita che non sembra destinata a fermarsi, almeno per il momento.
Infatti, il numero dei negozi on-line dovrebbe continuare a crescere anche nei prossimi anni: secondo le previsioni di Confesercenti, in Italia i negozi on-line raggiungeranno quota 50mila nel 2025. Le imprese italiane ritengono fondamentale l’e-commerce: secondo una ricerca Confesercenti, condotta in collaborazione con SWG e sulla base delle ricerche elaborate dall’Osservatorio Innovazione Digitale nel Retail della School of Management del Politecnico di Milano, il 48% degli imprenditori crede che per sopravvivere le imprese commerciali dovranno “abbracciare” l’e-commerce.
E-commerce che garantisce vantaggi anche ai consumatori: stando un’indagine condotta dall’Osservatorio nazionale Federconsumatori, in tutti i comparti merceologici considerati nello studio – alimentazione, cura della persona, abbigliamento, infanzia e tecnologia –, i prezzi dei prodotti venduti on-line risultano inferiori a quelli che è possibile acquistare in negozio tradizionale.

 

Scrivi una replica

News

Dl Dignità, Di Maio: «La fiducia? Spero di no»

«Spero di no, però mi aspetto, e questo lo auspico, perché il Parlamento è sovrano, che ci sia un atteggiamento costruttivo sulle modifiche. Se poi…

20 Lug 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Alessandro Rivera sarà il prossimo direttore generale del Mef

Alessandro Rivera sarà il nuovo direttore generale del ministero del ministero dell’Economia. Lo riferisce l’agenzia Reuters, citando «tre fonti vicine alla situazione». Ha 47 anni…

20 Lug 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Inps, Di Maio: «Boeri? Non ho il potere di rimuoverlo»

Il presidente dell’INPS «Boeri? Io non ho il potere di rimuovere questa persona: o scade oppure resta lì». Lo ha detto il vice premier Luigi…

20 Lug 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Cdp, Fabrizio Palermo nuovo amministratore delegato

Fabrizio Palermo è il nuovo amministratore delegato di CDP, la Cassa depositi e Prestiti. Lo riferisce l’agenzia di stampa Reuters, citando «tre fonti vicine alla…

20 Lug 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia