Industria: ordinativi e fatturato in crescita ad aprile | T-Mag | il magazine di Tecnè

Industria: ordinativi e fatturato in crescita ad aprile

produzione_industrialeStando alle ultime rilevazioni dell’Istituto nazionale di statistica, ad aprile le industrie hanno registrato un’inversione di tendenza rispetto al mese precedente, sia per quanto riguarda il fatturato, sia per gli ordinativi, confermando comunque l’andamento altalenate che negli ultimi mesi ha interessato gran parte degli indicatori dell’economia italiana.
Le precedenti rilevazioni avevano infatti mostrato un -1,6% congiunturale e un pesante -3,6% tendenziale per il fatturato e un -3,4% congiunturale e un +0,1% tendenziale per gli ordinativi. Ad aprile, invece, il fatturato è cresciuto del 2,1% rispetto al mese precedente e dello 0,1% rispetto allo stesso mese dello scorso anno. Per quanto riguarda invece gli ordinativi, l’Istat indica un +1% su marzo e un crollo dell’11,3% rispetto all’aprile 2015. Bisogna comunque sottolineare che lo scorso anno l’indicatore crebbe del 14,4% a fronte di una crescita annua del 5,2%.
Il progresso messo a segno dal fatturato è il risultato degli aumenti riportati sia sul mercato interno (+3,1%) che su quello estero (+0,2%). A livello tendenziale si rileva un lieve incremento sul fronte interno, +0,1%, e un altrettanto lieve flessione su quello estero, -0,1%.
Passando agli ordinativi l’Istituto di statistica spiega che il crollo registrato tra l’aprile del 2015 ed il 2016 è causato in larga parte dal -15,1% registrato dal mercato interno. Giù anche gli ordinativi esteri: -5,7%. In confronto congiunturale è invece il risultato di un -3,9% nazionale e di un +8,1% estero.
Osservando i settori di attività economica si nota che il contributo maggiore alla crescita tendenziale è arrivato dalle attività estrattive (+7,8%), dalla fabbricazione di mezzi di trasporto (+8,9%) e da Altre industrie manifatturiere, riparazione e installazione di macchine ed apparecchiature (+9,1%). La fabbricazione di coke e prodotti petroliferi raffinati riporta invece un -20,2%, mentre la fabbricazione di computer, prodotti di elettronica e ottica, apparecchi elettromedicali, app. di misurazione e orologi un -9,8%.

 

Scrivi una replica

News

La vendemmia del 2017 sarà fra le più scarse del dopo guerra, in calo del 25%

La vendemmia del 2017 sarà fra le più scarse del dopoguerra, con un calo del 25% rispetto al 2015. Mentre l’export vinicolo aumenta del 6,3%.…

23 Ago 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »

Quantitative easing, Draghi: “Ampie ricerche dimostrano il suo successo”

“Ampie ricerche empiriche hanno affermato il successo di queste politiche nel supportare l’economia e l’inflazione, sia nell’Eurozona, sia negli Usa”. Lo ha detto il presidente…

23 Ago 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »

Germania, indice Pmi manifattura in crescita a 59,4 punti

Sale a 59,4 punti dai 58,1 di luglio l’indice Pmi manifatturiero della Germania nel mese di agosto. Il dato è superiore alle attese che prevedevano…

23 Ago 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »

Eurozona, indice Pmi manifattura in aumento a 57,4 punti

Cresce l’indice Pmi manifatturiero dell’Eurozona, che ha registrato un aumento a 57,4 punti nel mese di agosto, contro i 56,3 punti precedentemente stimati.…

23 Ago 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia