Start-up: rallenta la crescita, aumentano gli investimenti | T-Mag | il magazine di Tecnè

Start-up: rallenta la crescita, aumentano gli investimenti

start_up_grandeNei giorni scorsi il Financial Times ha dedicato un articolo a Milano, celebrandola come il più grande centro italiano per le start-up innovative, il cui numero è cresciuto molto negli ultimi anni. Eppure i dati del ministero dello Sviluppo economico (MISE) certificano che il fenomeno sta perdendo slancio, almeno sotto il punto di vista della natalità: al 27 giugno del 2016, le start-up innovative iscritte alla sezione speciale del Registro delle Imprese erano 5.912, la maggior parte delle quali attive in Lombardia (1.278), Emilia Romagna (694) e Lazio (599).
Nel corso dell’ultimo anno sono state create 1.664 start-up innovative, dunque. Un numero inferiore rispetto a quelle nate tra il giugno del 2014 e del 2015 (2.021).
Le cose vanno meglio per quanto riguarda gli investimenti. Secondo le stime di startupitalia.eu, che considera tutti gli investimenti con un taglio superiore ai 200mila euro ed esclude i preseed e i grant, nel primo trimestre del 2016 sono stati investiti complessivamente 86,2 milioni di euro: 52 milioni in più rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Un aumento che lascia ben sperare.
Oltre che sul fronte dell’innovazione, le start-up offrono un contributo (in crescita) anche su quello occupazionale. A fine dicembre 2015 – dati più recenti non sono ancora disponibili –, le 2.261 start-up con dipendenti impiegavano 6.524 lavoratori, un numero in crescita di 1.173 unità rispetto alla fine di settembre 2015 (+21,9%). La dimensione delle start-up è particolarmente piccola: l’ultimo report di InfoCamere e delle Camere di Commercio italiane, relativo al primo trimestre del 2016, sottolinea che almeno la metà delle start-up con dipendenti ne impiega al massimo due.

 

Scrivi una replica

News

Brexit, Merkel: «Abbiamo ancora tempo per trattare»

«Abbiamo ancora tempo per trattare ma adesso la premier britannica deve fare una proposta». Così la cancelliera tedesca, Angela Merkel, in un comunicato diffuso all’indomani…

16 Gen 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »

Tar del Lazio: «Organizzare una campagna informativa sui presunti rischi per la salute causati dai cellulari»

I ministeri dell’Ambiente, della Salute e dell’Istruzione dovranno organizzare, entro sei mesi, una campagna informativa sui modi corretti di utilizzo dei telefoni cellulari e dei…

16 Gen 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »

Brexit, CsC: «Rischi per l’export italiano: in ballo ci sono 23 miliardi»

«La bocciatura dell’accordo sulla Brexit aumenta l’incertezza. Ciò ha un impatto immediato su sterlina e fiducia dei consumatori, che restano vicine ai minimi e tiene…

16 Gen 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »

Ue, Sanchez: «Il tallone d’Achille dell’Europa sono le nostre divisioni»

«Il tallone d’Achille dell’Europa sono le nostre divisioni, di questo approfitta solo chi vuole il fallimento e la sconfitta del nostro modello, un modello che…

16 Gen 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia