Nizza: polemica sull’app di allerta del governo | T-Mag | il magazine di Tecnè

Nizza: polemica sull’app di allerta del governo

Presentata lo scorso 8 giugno come l’app definitiva da attivare in caso di allarme attentati, la SAIP, sistema di allerta e protezione della popolazione, non ha funzionato, o meglio, il messaggio di attentato in corso è arrivato dopo più di due ore dall’inizio della strage sulla promenade Des Anglais, esattamente alle ore 1.34. L’applicazione è stata sviluppata dopo gli attacchi del 13 novembre 2015 a Parigi e Saint-Denis come strumento complementare da usare assieme agli altri canali di comunicazione. Attraverso questa app le autorità sono in grado di avvisare la popolazione del pericolo anche attraverso l’uso di consigli utili e pratici, in teoria la Prefettura avrebbe dovuto diffondere l’allerta entro 15 minuti dalla notizia dell’attentato.

 

Scrivi una replica

News

Nuova Zelanda, autore strage di Christchurch accusato formalmente di terrorismo

Brenton Tarrant – il 28enne australiano autore di una strage in una moschea e in un centro islamico di Christchurch, in Nuova Zelanda, uccidendo 51…

21 Mag 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »

Venezuela, si dimette ambasciatore in Italia

Iasaìas Rodriguez, ambasciatore del Venezuela in Italia, si è dimesso dal suo incarico, sostenendo di condividere la causa del presidente Nicolàas Maduro.…

21 Mag 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »

Indonesia, Widodo vince le presidenziali con il 55%

Il presidente indonesiano, Joko Widodo, ha ottenuto il secondo mandato grazie al successo, con il 55%, nelle elezioni presidenziali che si sono tenute lo scorso…

21 Mag 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »

Iran: «Sostengo la diplomazia, ma al momento non è possibile con gli Usa»

«Sostengo il dialogo e la diplomazia, ma nelle attuali circostanze non lo accetto, perché la situazione odierna non è adatta al dialogo e la nostra…

21 Mag 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia