Consumi in crescita a luglio: +0,2% | T-Mag | il magazine di Tecnè

Consumi in crescita a luglio: +0,2%

consumi_crisi_economicaDopo i cali e la stazionarietà dei mesi precedenti, ad agosto l’indicatore di consumi della Confcommercio (ICC) è tornato a crescere. Il dato dell’ottavo mese è il risultato della una variazione positiva che ha interessato sia i beni che i servizi.
In particolare, si osserva dalle tabelle, l’indicatore di consumi di servizi conferma l’andamento congiunturale positivo intrapreso in aprile quando, con una variazione nulla, si invertì la rotta rispetto al -0,7% del mese precedente. A maggio l’indicatore ha poi iniziato a crescere mettendo a segno un +0,2%, accelerando al +0,4% a giugno e nuovamente a luglio con un +0,6%,
Diverso il discorso per i consumi di beni. Era da febbraio, infatti, che l’indicatore non riportava una variazione positiva (quando la Confcommercio indicò un +0,7%). A marzo si registrò infatti un -0,3%, ad aprile una variazione nulla, a maggio un -0,1% e a giugno -0,3%. Le ultime rilevazioni indicano invece, per luglio, un 0,1%. Nonostante ciò i consumi di alimentari e bevande rimane in territorio negativo: -0,2% dopo la crescita zero di maggio e giugno e il -0,4% e il -0,1% di marzo ed aprile.
Risultati che hanno comportato un aumento congiunturale dell’indice generale dello 0,2% dopo il -0,1% di giugno, le variazioni nulle di aprile e maggio e il -0,4% di marzo. In particolare i beni e servizi ricreativi hanno riportato un +0,2%, gli alberghi, pasti e consumazioni fuori casa un +0,6%, i beni e servizi per le comunicazioni un +0,2%, quelli per la casa un +0,6% mentre gli alimentari le bevande e i tabacchi un +0,7%. Non si muovono, invece i consumi di beni e servizi per la cura della persona mentre diminuiscono dell’1,2% quelli per la mobilità e dello 0,1% l’abbigliamento e le calzature.
Il confronto tendenziale mostra una crescita dell’1,1% per i consumi di servizi e un -0,6% per quelli di beni. Di conseguenza l’indicatore dei consumi della Confcommercio per il mese di luglio riporta un calo dello 0,1%. In questo caso mostrano progressi beni e servizi ricreativi (+0,6%), alberghi, pasti e consumi fuori casa (+0,7%), beni e servizi per la casa (+0,6%), abbigliamento e calzature (+0,1%) e alimentari, bevande e tabacchi (+0,5%). In calo dello 0,8%, invece, i beni e servizi per la mobilità, dello 0,5% i beni e servizi per le comunicazioni dell’1,6% i beni e servizi per la casa.

 

Scrivi una replica

News

Tusk: “Bisogna lavorare sull’unità dell’Ue”

“Sul dossier migrazione la divisione è tra Est e Ovest, sull’Unione economica e monetaria tra Nord e Sud. Queste divisioni sono accompagnate da emozioni che…

14 Dic 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »

Eurozona, Draghi: “Il Qe proseguirà al ritmo di 30 miliardi al mese fino a settembre 2018”

Il Quantitative easing proseguirà al ritmo ridotto di 30 miliardi di titoli di Stato acquistati al mese da gennaio a settembre 2018, o anche oltre…

14 Dic 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »

La Walt Disney Company ha acquistato la Twenty-First Century Fox di Murdoch

La Walt Disney Company ha comprato la Twenty-First Century Fox, Inc, fino ad ora di proprietà di Rupert Murdoch. Il costo complessivo dell’operazione è di…

14 Dic 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »

Russia, Putin: “Alle prossime elezioni mi candiderò da indipendente”

Alle prossime elezioni presidenziali russe, Vladimir Putin si candiderà da indipendente. Lo ha annunciato nel corso della tradizionale conferenza stampa di fine anno. “Conto di…

14 Dic 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia