Il contributo degli investimenti esteri | T-Mag | il magazine di Tecnè

Il contributo degli investimenti esteri

Gli IDE offrono un contributo rilevante alla crescita economica di un Paese, in particolare sul fronte occupazionale

corsa_investimenti_impreseLa Banca d’Italia osserva che la debolezza della ripresa italiana dipende in larga parte dai bassi investimenti. Eppure incentivarne la crescita potrebbe contribuire anche alla creazione di nuovi posti di lavoro. Dall’inizio dell’anno scorso, il contributo degli investimenti alla crescita del Prodotto interno lordo (PIL) italiano è stato di circa mezzo punto percentuale contro gli otto decimi della media della zona euro e i 1,5 punti della Spagna.
Eppure, osserva via Nazionale, la politica monetaria della Banca centrale europea (BCE) ha migliorato le condizioni creditizie, che non rappresentano più un ostacolo agli investimenti. Di qui l’invito al governo a trovare un modo per incentivare gli investimenti (italiani e stranieri).
Del resto gli investimenti offrono un contributo rilevante alla crescita economica di un Paese e sul fronte occupazionale, creando nuovi posti di lavoro.
Nel suo European attractiveness survey 2016, l’EY ha quantificato che nel 2015 gli investimenti esteri diretti (IDE) verso l’Europa hanno dato un’occupazione a circa 220mila persone.
In Italia le cose non vanno altrettanto bene, però. Secondo l’EY, i 55 investimenti esteri diretti verso il nostro Paese hanno creato 1.383 posti di lavoro.
Poca cosa rispetto a quanto accaduto altrove: nel Regno Unito, che occupa il primo posto nella classifica che elenca i Paesi in base al numero di posti di lavoro creati dagli IDE, gli investimenti stranieri hanno dato un impiego a 42.336 persone. Mentre in Polonia e Germania – rispettivamente al secondo e al terzo in questa graduatoria – i posti di lavoro creati dagli IDE sono stati rispettivamente 19.651 e 17.126.

 

Scrivi una replica

News

Brexit, May: «Nessun accordo è meglio di un cattivo accordo»

«Nessun accordo è meglio di un cattivo accordo». Così la premier britannica Theresa May ha spiegato in un intervento da Downing Street, l’indomani della bocciatura…

21 Set 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Rai, Cda nomina nuovamente Marcello Foa presidente

Il cda della Rai ha dato l’ok a maggioranza alla nomina di Marcello Foa quale presidente della tv pubblica. Foa ha ottenuto quattro voti favorevoli.…

21 Set 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Tanzania, traghetto si ribalta: oltre 100 morti

Tragedia in Tanzania dove un traghetto si è ribaltato con a bordo oltre 400 persone. Al momento sono stati recuperati 100 cadaveri, ma si teme…

21 Set 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Ponte Morandi, Toninelli: «Il decreto è pronto, nelle prossime ore verrà pubblicato»

Il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Danilo Toninelli, ha dichiarato che il decreto sul ponte Morandi è pronto e verrà pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale…

21 Set 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia