Germania, c’è stata un’esplosione nella zona portuale di Ludwigshafen | T-Mag | il magazine di Tecnè

Germania, c’è stata un’esplosione nella zona portuale di Ludwigshafen

Intorno alle ore 11, si è verificata un’esplosione nella zona portuale di Ludwigshafen utilizzata dal colosso chimico Basf, nel sudovest della Germania. Diverse persone sono rimaste ferite: nel dare la notizia, la televisione regionale pubblica SWR non ha precisato il numero dei feriti. Secondo l’agenzia di stampa ANSA che cita il sito della città, ci sarebbero anche alcuni dispersi. Non sono ancora chiari i motivi dell’esplosione. Basf ha temporaneamente sospeso le attività industriali dell’area per motivi di sicurezza. Dopo l’esplosione, le autorità hanno invitato i cittadini ha restare nelle proprie abitazioni, a chiudere porte e finestre e a spegnere gli eventuali impianti di aria condizionata e ventilazione.

 

Scrivi una replica

News

Tria: «Il Governo non mette in discussione l’euro»

«La linea del Governo è che l’euro non è in discussione». Lo ha detto Giovanni Tria, ministro dell’Economia, a chi gli chiedeva quale fosse la…

21 Giu 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

S&P: «Il mercato dei bond verdi è cresciuto dell’85% nel 2017»

Michael Wilkins, managing director sustainable finance di Standard & Poor’s, ha sottolineato, nel corso dell’Italian sustainable finance & investments conference, che «il mercato globale dei…

21 Giu 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Brexit, Juncker: «Theresa May è un partner negoziale affidabile»

«La premier britannica Theresa May è un partner negoziale affidabile per il presidente della Commissione europea Jean-Claude Juncker». Lo ha detto lo stesso Jean-Claude Juncker,…

21 Giu 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Nato: «Non è scontato il legame tra l’Ue e gli Usa»

«I legami fra Europa e Nord America vanno difesi nell’interesse della sicurezza dell’Occidente, ma non sono scontati. Non è inciso sulla pietra che il legame…

21 Giu 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia