Continua a crescere l’eCommerce in Italia | T-Mag | il magazine di Tecnè

Continua a crescere l’eCommerce in Italia

Notevole il contributo all’export di prodotti Made in Italy. Nel 2016 le vendite da siti italiani a consumatori stranieri sono aumentate del 17%
di Redazione

In Italia l’eCommerce continua a correre e lo fa anche grazie alla crescita degli acquisti tramite smartphone. È, sostanzialmente, quanto emerge dall’ultimo Osservatorio eCommerce B2B del Politecnico di Milano.
Secondo lo studio, infatti, nel corso del 2016 il valore degli acquisti in rete degli italiani dovrebbe crescere del 18% arrivando a toccare i 20 miliardi di euro. Un risultato reso possibile dalle ottime performance che hanno interessato sia le transazioni legate ai beni (in crescita del 32%) sia quelle legate ai servizi (+8%).

e-commerceUn contributo notevole alla crescita totale del giro d’affari dell’eCommerce è legato agli acquisti effettuati tramite mobile

Il comparto, con la più elevata quota di vendite, risulta essere ancora una volta il turismo, con una quota del 44% sul totale degli acquisti online. Nel 2016, emerge sempre dallo studio, si registra infatti una crescita del 10% a 8.561 milioni di euro.
A seguire troviamo la quota rappresentata dal comparto dell’informatica e dell’elettronica di consumo, pari al 15%, per il quale si prevede una crescita del valore del 28% per l’anno in corso. Segue l’abbigliamento, con un valore pari al 10% del totale, che riporta invece una crescita del 27% rispetto allo scorso anno.
Con un +48%, la crescita più marcata ha però riguardato l’arredamento e l’home living, arrivato a toccare i 652 milioni di euro. Un valore simile è stato totalizzato anche dall’editoria. In particolare l’Osservatorio indica 687 milioni di euro, in aumento del 16% rispetto al 2015.
Come anticipato, un contributo notevole alla crescita totale del giro d’affari dell’eCommerce è legato agli acquisti effettuati tramite mobile. Nel 2016, spiega infatti il Polimi, il mobile commerce è aumentato del 63% superando i 3,3 miliardi di euro. Un incremento legato anche all’aumento del 7% del numero degli e-shoppers italiani.
Dall’analisi emerge anche quanto l’eCommerce italiano sia un ottimo mezzo per la vendita all’estero di prodotti Made in Italy. Grazie a settori come l’abbigliamento (con quasi la metà delle vendite destinate ai mercati esteri) le vendite da siti italiani a consumatori stranieri sono aumentate del 17% ad oltre 3,4 miliardi di euro.

 

Scrivi una replica

News

Ratko Mladic condannato all’ergastolo per crimini contro l’umanità

Ratko Mladic – ex comandante dell’esercito serbo bosniaco – è stato condannato all’ergastolo dal Tribunale penale internazionale dell’Aja. È stato riconosciuto colpevole di genocidio e…

22 Nov 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »

Zimbabwe, Mnangagwa giurerà venerdì da nuovo presidente

Il nuovo presidente dello Zimbabwe, Emmerson Mnangagwa, giurerà nel corso della cerimonia che si terrà nella giornata di venerdì 24 novembre.…

22 Nov 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »

Usura, Confesercenti-Sos Impresa: “Vittime 200.000 imprenditori”

“Durante la recessione, il mercato del credito illegale ‘a strozzo’ ha raggiunto un giro d’affari di circa 24 miliardi e coinvolge circa 200 mila imprenditori…

22 Nov 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »

Petrolio: Wti a 57,91 dollari al barile e Brent a 63,23 dollari

All’avvio dei mercati asiatici il greggio texano Wti è stato scambiato a 57,91 dollari al barile mentre il Brent è stato scambiato a 63,23 dollari…

22 Nov 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia