Referendum costituzionale, Dijsselbloem: “I problemi di oggi sono i problemi di ieri” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Referendum costituzionale, Dijsselbloem: “I problemi di oggi sono i problemi di ieri”

“Non cambia la situazione dell’economia italiana o delle banche italiane, i problemi di oggi sono i problemi di ieri e vanno fronteggiati”. Lo ha detto il presidente dell’Eurogruppo, Jeroen Dijsselbloem, intervenendo all’indomani del referendum che ha bocciato la riforma costituzionale del governo Renzi. “Ora aspettiamo il risultato del processo politico in corso in Italia”, ha concluso.

 

Scrivi una replica

News

Musica: morto il violinista jazz Didier Lockwood

Il violinista jazz francese Didier Lockwood è morto a 62 anni in seguito ad una crisi cardiaca.…

19 Feb 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Fitch ha alzato il rating della Grecia da B- a B

L’agenzia di rating Fitch ha alzato il rating della Grecia da B- a B con outlook positivo…

19 Feb 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

BCE: arrestato per corruzione Ilmars Rimsevics, governatore Banca centrale lettone

Ilmars Rimsevics, governatore della banca centrale della Lettonia e membro del consiglio direttivo della Banca centrale europea, è stato arrestato dall’ufficio anti-corruzione lettone. È quanto…

19 Feb 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Titoli di Stato: spread Btp/Bund a 127 punti

All’avvio dei mercati finanziari lo spread tra Btp e Bund si è attestato a quota 127 punti.…

19 Feb 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia