Referendum costituzionale, Dijsselbloem: “I problemi di oggi sono i problemi di ieri” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Referendum costituzionale, Dijsselbloem: “I problemi di oggi sono i problemi di ieri”

“Non cambia la situazione dell’economia italiana o delle banche italiane, i problemi di oggi sono i problemi di ieri e vanno fronteggiati”. Lo ha detto il presidente dell’Eurogruppo, Jeroen Dijsselbloem, intervenendo all’indomani del referendum che ha bocciato la riforma costituzionale del governo Renzi. “Ora aspettiamo il risultato del processo politico in corso in Italia”, ha concluso.

 

Scrivi una replica

News

Siria, Putin: “Abbiamo sconfitto il gruppo terrorista più combattivo”

“Negli ultimi due anni, le forze armate russe e l’esercito siriano hanno sconfitto il gruppo più combattivo dei terroristi internazionali”. Lo ha detto il presidente…

11 Dic 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »

Mezzogiorno, Gentiloni: “Abbiamo condizioni per investire e creare lavoro”

“Abbiamo condizioni per investire e creare lavoro a Sud”. Lo ha detto il presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni, intervenendo al convegno promosso dal quotidiano Il…

11 Dic 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »

Pedopornografia, Unicef: il 53% delle vittime ha dieci anni o meno

Secondo il rapporto annuale dell’Unicef La Condizione dell’Infanzia nel Mondo 2017: Figli dell’era digitale, nonostante la massiccia presenza di bambini online (1 utente di internet…

11 Dic 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »

Gerusalemme, Netanyahu: “È la capitale, i palestinesi lo riconoscano”

“Gerusalemme è stata la capitale di Israele per gli ultimi sett’antanni. Quanto il presidente Trump ha fatto, è mettere i fatti sul tavolo – così…

11 Dic 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia