CsC: “A dicembre produzione industriale in calo su base mensile (-0,4%)” | T-Mag | il magazine di Tecnè

CsC: “A dicembre produzione industriale in calo su base mensile (-0,4%)”

“Il Centro studi di Confindustria rileva una variazione della produzione industriale di -0,4% in dicembre su novembre, quando c’è stato un aumento dello 0,7% su ottobre, comunicato ieri dall’Istat. Nel quarto trimestre del 2016 si stima un incremento dello 0,5% congiunturale (dopo il +1,3% del terzo trimestre). Sulla base di questi dati, il 2016 si chiude con una attività è cresciuta dell’1,4% annuo (dato corretto per gli effetti di calendario), in accelerazione dal +1,1% nel 2015”. È quanto emerge dalla nota del Centro studi di Confindustria (CsC). Il primo trimestre del 2017 eredita da fine 2016 una variazione congiunturale nulla, sottolinea il comunicato. “A dicembre 2016 – si legge nella nota – la produzione, al netto del diverso numero di giornate lavorative, è aumentata del 2,1% su dicembre 2015; in novembre si era avuto un incremento del 3,2% sullo stesso mese dell’anno precedente. Gli ordini in volume hanno registrato una crescita dello 0,7% su novembre e del 2,8% sui dodici mesi. In novembre erano aumentati dello 0,5% su ottobre e dell’1,2% su novembre 2015. Sono favorevoli le indicazioni provenienti dalle indagini qualitative sul manifatturiero e lasciano intravedere incrementi di attività nei prossimi mesi”.

 

Scrivi una replica

News

Istat: «A dicembre produzione nelle costruzioni in crescita dello 0,2% su base mensile e in calo su base trimestrale5»

«A dicembre 2018 si stima una crescita congiunturale dell’indice destagionalizzato della produzione nelle costruzioni (+0,2%), anche se con una intensità inferiore rispetto all’incremento registrato nel…

20 Feb 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »

Corea del Nord, rimpatriata la figlia dell’ex ambasciatore a Roma che aveva disertato

La Corea del Nord ha rimpatriato con forza la figlia dell’ex ambasciatore nordcoreano a Roma Jo Song-gil, che dallo scorso novembre non si hanno più…

20 Feb 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »

Petrolio: Wti a 56,22 dollari al barile e Brent a 66,40 dollari

All’avvio dei mercati asiatici il greggio texano Wti è stato scambiato a 56,22 dollari al barile mentre il Brent è stato scambiato a 66,40 dollari.…

20 Feb 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »

Titoli di Stato: spread Btp/Bund a 268 punti

All’avio dei mercati finanziari lo spread tra Btp e Bund si è attestato a quota 268 punti.…

20 Feb 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia