Le diverse velocità della crescita economica | T-Mag | il magazine di Tecnè

Le diverse velocità della crescita economica

Nel quarto trimestre il Pil dell’Eurozona è cresciuto dello 0,4% rispetto al terzo trimestre e dell’1,7% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Bene la Spagna che segna un +0,7% e un +3%, delude la Grecia
di Redazione

La ripresa economica dell’Europa si conferma a diverse velocità, mostrando ritmi di crescita che differiscono da paese a paese. Si osserva ancora un certo grado di incertezza, pur in un contesto di miglioramenti, quali il contributo della domanda interna (consumi e investimenti) che ha caratterizzato in particolare l’andamento economico di alcuni paesi dell’Eurozona.

bce

Nel corso del quarto trimestre l’economia dell’area della moneta unica ha messo a segno una crescita inferiore a quella indicata dalle precedenti previsioni. Tra ottobre e dicembre l’Eurostat ha infatti registrato una crescita del Pil dell’Eurozona pari al +0,4% congiunturale e al +1,7% tendenziale, mentre le stime indicavano rispettivamente un +0,5% e un +1,8%. L’Ue28 ha invece registrato un +0,5% e un +1,8%.
Ma come sono andate le singole economie dell’area? Gli ultimi dati (preliminari) dell’Istat, per esempio, parlano di una crescita dello 0,2% tra il terzo ed il quarto trimestre e di un +1,1% rispetto al quarto trimestre del 2015. Un dato che porta la crescita per l’intero 2016 a +0,9% (+1% il dato corretto per effetti di calendario).
La crescita congiunturale registrata in Italia è dunque inferiore rispetto alla media dell’Eurozona, ma anche inferiore alle crescite registrate dai principali partner. In Germania la crescita congiunturale del Pil è stata infatti dello 0,4%, in linea con la media dell’Eurozona e superiore al +0,1% registrato nel trimestre precedente; +0,4% anche in Francia, mentre nel Regno Unito si è registrato un +0,6%.
In Spagna l’incremento congiunturale del Pil è stato di 0,7 punti percentuali: tra i più alti dell’Ue dopo Polonia, +1,7%, Romania, + 1,3%, Lituania, +1,3%; Bulgaria, +0,9% e Slovacchia +0,8%. Il caso spagnolo è piuttosto significativo, con forti recuperi nel mercato del lavoro e nella produzione industriale, cresciuta in maniera costante nell’ultimo periodo (anche se, proprio in chiusura d’anno, ha registrato un rallentamento rispetto ai ritmi rilevati in precedenza).
Per quanto riguarda invece i confronti tendenziali, mentre l’Italia registra un +1,1%, la crescita maggiore registrata tra i principali partner dell’Unione europea risulta essere quella della Spagna, che tra il quarto trimestre del 2015 e lo stesso periodo del 2016 riporta un aumento del Prodotto interno lordo del 3%. In generale è stata la Romania a registrare l’incremento maggiore: +4,8%. La Germania registra invece un +1,8%, la Francia un +1,1% e il Regno Unito un +2,2%.
Male invece la Grecia, che dopo due trimestri in crescita congiunturale (+0,3% nel secondo trimestre e +0,9% nel terzo), riporta un nuovo calo del Pil dello 0,4%. Rispetto al 2015 il Pil ellenico è invece aumentato dello 0,3%, rallentando pesantemente rispetto al +2,2% tendenziale registrato nel terzo trimestre.

 

Scrivi una replica

News

Presidenziali Francia, i dati definitivi: Macron e Le Pen al ballottaggio

Emmanuel Macron, candidato centrista e leader di En Marche!, vince il primo turno delle presidenziali francesi con il 23,8% dei voti. A sfidarlo al ballottaggio,…

24 Apr 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »

Presidenziali Francia, Macron: “Voglio unire i francesi”

Nel suo discorso trionfante in vista del ballottaggio del 7 maggio, Macron – che ha ringraziato la famiglia e i suoi elettori per il risultato…

23 Apr 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »

Presidenziali Francia, Mélenchon: “Orgogliosi per quanto realizzato”

Mélenchon, il candidato della sinistra radicale, ha dichiarato la sua intenzione di attendere i risultati definitivi è solo allora rispetterà l’esito del voto. Nei fatti…

23 Apr 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »

Presidenziali Francia, Le Pen: “È tempo di liberare il popolo”

Festa grande al quartier generale del Front National, ma Marine Le Pen, dopo aver ringraziato tutti gli elettori durante il suo discorso, ha subito proiettato…

23 Apr 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia