Ue, Gentiloni: “Sia chiaro a Bruxelles che le riforme italiane non si sono fermate” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Ue, Gentiloni: “Sia chiaro a Bruxelles che le riforme italiane non si sono fermate”

“L’attività di governo è concentrata su una serie di misure, dall’immigrazione alla P.a., dal processo penale alla sicurezza urbana, dalla legge sulla povertà al ddl sulla concorrenza: sfido chiunque ad indicare un altro governo e un altro Parlamento in Europa impegnati su un complesso di riforme come quello su cui siamo impegnati in Italia. Non siamo i primi della classe, ma non accettiamo lezioni e lavoriamo nell’interesse comune”. Lo ha detto il presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni, nelle comunicazioni al Senato in vista del Consiglio europeo. “Sia chiaro da subito a Bruxelles che in Italia le riforme non solo non si sono fermate ma non hanno minimamente rallentato il loro corso”, ha aggiunto.

 

Scrivi una replica

News

Eurozona, la Bce ha lasciato i tassi di interesse invariati

La BCE, la Banca centrale europea, ha lasciato i tassi di interesse invariati. Il tasso principale è allo 0%, mentre quello sui depositi resta negativo…

20 Lug 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »

Stati Uniti: sussidi di disoccupazione ai minimi da nove settimane

Negli Stati Uniti, le richieste di sussidi di disoccupazione e sono diminuiti scendendo a 233mila e toccando illivello più basso delle ultime nove settimane.…

20 Lug 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »

Il Tribunale di Roma ha condannato Buzzi e Carminati a 19 e 20 anni di reclusione

Il tribunale di Roma ha condannato Salvatore Buzzi, Massimo Carminati e Luca Gramazio, rispettivamente a 19, 20 e 11 anni di reclusione. Cade l’accusa di…

20 Lug 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »

Ius Soli, Grasso: “Spero nell’approvazione di questa legge”

“Auspico che l’augurio, da più parti condiviso, possa tradursi nell’approvazione di questa legge”. Lo ha detto il presidente del Senato, Pietro Grasso, commentando lo Ius…

20 Lug 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia