Bankitalia: “A gennaio prestiti al settore privato +1,2% su anno” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Bankitalia: “A gennaio prestiti al settore privato +1,2% su anno”

La Banca d’Italia ha reso noto che i prestiti al settore privato nel mese di gennaio sono cresciuti dell’1,2% rispetto a gennaio 2016 e dell’1,1% rispetto al mese precedente. I prestiti alle famiglie sono cresciuti del 2,2% su base annua e dell’1,9% su base mensile, quelli alle società non finanziarie sono cresciuti dello 0,9% su anno e dello 0,2% su mese. Crescono del 3,5% su base annua i depositi del settore privato, mentre cala del 18,1% la raccolta obbligazionaria. A gennaio, sottolinea Bankitalia, le sofferenze bancarie lorde sono calate a 197,9 miliardi di euro dai 200,9 miliardi di dicembre.

 

Scrivi una replica

News

Venezuela, il Tribunale supremo di Giustizia ha tolto il potere legislativo al Parlamento

Il Tribunale supremo di Giustizia venezuelano, controllato dal governo, ha tolto al Parlamento venezuelano, controllato dall’opposizione, il potere legislativo. Il Tribunale ha assunto tutte le…

30 Mar 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »

Gentiloni: “L’Italia finalmente vede segnali importanti di ripresa economica”

“L’Italia finalmente vede segnali importanti di ripresa economica, e anche di fiducia”. Lo ha detto il presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni, intervenendo in occasione della…

30 Mar 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »

Ue, Juncker: “La Brexit non è la fine, anche se a Trump piacerebbe fosse così”

“La Brexit non è la fine di tutto. La dobbiamo rendere l’inizio di qualcosa di nuovo, più forte e migliore. Non è la fine”. Lo…

30 Mar 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »

Commercio, Gentiloni: “Dazi? La qualità non ha frontiere”

“La qualità non ha frontiere: dazi, protezionismi, chiusure non possono essere barriere che mettono un freno, un muro alla qualità”. Lo ha detto il presidente…

30 Mar 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia