Bankitalia: “A gennaio prestiti al settore privato +1,2% su anno” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Bankitalia: “A gennaio prestiti al settore privato +1,2% su anno”

La Banca d’Italia ha reso noto che i prestiti al settore privato nel mese di gennaio sono cresciuti dell’1,2% rispetto a gennaio 2016 e dell’1,1% rispetto al mese precedente. I prestiti alle famiglie sono cresciuti del 2,2% su base annua e dell’1,9% su base mensile, quelli alle società non finanziarie sono cresciuti dello 0,9% su anno e dello 0,2% su mese. Crescono del 3,5% su base annua i depositi del settore privato, mentre cala del 18,1% la raccolta obbligazionaria. A gennaio, sottolinea Bankitalia, le sofferenze bancarie lorde sono calate a 197,9 miliardi di euro dai 200,9 miliardi di dicembre.

 

Scrivi una replica

News

Draghi: «Alzeremo i tassi in maniera paziente e graduale»

«Rimarremo pazienti nello scegliere le tempistiche del primo innalzamento dei tassi e utilizzeremo un approccio graduale per adeguare la politica successivamente». Lo ha detto il…

19 Giu 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Def, Tria: «Bisogna continuare con il calo del debito»

«Il quadro macroeconomico tendenziale del Def prevede un deficit allo 0,8% del Pil nel 2019 e il pareggio di bilancio nel 2020, con il debito…

19 Giu 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Tria: «L’Ue è inadeguata, serve una profonda riforma»

«La nostra azione in Europa deve essere volta verso una profonda riforma delle istituzioni economiche. È necessario che l’architettura economica che governa l’area valutaria comune…

19 Giu 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Draghi: «La Bce sarà paziente sul rialzo dei tassi»

«La Banca centrale europea rimarrà paziente nel determinare la tempistica del primo rialzo dei tassi, e adotteremo un approccio graduale nel regolare la politica monetaria».…

19 Giu 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia