Eurozona, Draghi: “I rischi sono meno pronunciati ma restano prevalenti” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Eurozona, Draghi: “I rischi sono meno pronunciati ma restano prevalenti”

Il rischi sulle prospettive di crescita della zona euro “sono diventati meno pronunciati ma restano prevalenti e sono soprattutto collegati a fattori di natura globale”. Lo ha detto il presidente della Banca centrale europea, Mario Draghi, intervenendo nel corso di una conferenza stampa, a Francoforte, al termine del Governing Council della BCE.
Secondo Draghi, “alcuni dei rischi politici” evocati nel passato “si sono concretizzati ma per ora non ci sono state pesanti conseguenze”. “Sono passati otto-nove dal referendum sulla Brexit ma per ora non ci sono conseguenze. Sappiamo che in futuro sono in programma avvenimenti che comportano rischi ma non sappiamo come si faranno sentire concretamente sull’economia”, ha concluso.

 

Scrivi una replica

News

Francia, nel 2016 il Pil è cresciuto dell’1,1% rispetto all’anno precedente

Nel quarto trimestre del 2016, il Prodotto interno lordo della Francia è cresciuto sia su base trimestrale (+0,4%) quanto su quella annuale (+1,1%). Lo ha…

24 Mar 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »

Portogallo, nel 2016 rapporto tra deficit e Pil in calo al 2,1%

Nel 2016, il rapporto tra il deficit e il Prodotto interno lordo portoghese era pari al 2,1%, in calo dopo il 4,4% dell’anno precedente. Lo…

24 Mar 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »

Gentiloni: “Non vogliamo un’ Europa divisa”

“Non vogliamo una Europa divisa, l’Europa è unita e indivisibile, ma vogliamo anche andare avanti su una idea comune di Europa, in aree ad esempio…

24 Mar 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »

Dombrovskis: “L’Italia ha una ripresa modesta”

“L’Italia avrà quest’anno una crescita di circa l’1%. E’ una ripresa modesta, è molto importante rimanere in rotta rispetto alla traiettoria fiscale e di riforme”.…

24 Mar 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia