Enzo Iacopino si è dimesso da presidente dell’Ordine dei giornalisti | T-Mag | il magazine di Tecnè

Enzo Iacopino si è dimesso da presidente dell’Ordine dei giornalisti

Enzo Iacopino si è dimesso dalla carica di presidente dell’Ordine dei giornalisti. L’annuncio delle dimissioni, che verranno formalizzate a breve, era inaspettato. Adesso spetterà al vice-presidente, Santino Franchina, ricoprire l’incarico e convocare entro 15 giorni il Consiglio che dovrà eleggere il nuovo presidente. Parlando all’ASA, Iacopino ha spiegato di considerare “concluso” il suo mandato. “Era una decisione presa quasi un anno fa: volevo completare il percorso della legge sull’editoria, ora siamo alla fase del decreto attuativo”. “Lascio dopo aver riportato equilibrio e moralità nel bilancio, ma non sono riuscito con leggi adeguate, come l’equo compenso, a rimettere in equilibrio una professione in grave difficoltà”, ha concluso.

 

Scrivi una replica

News

Terrorismo, Gentiloni: «Italia fondamentale nella sconfitta di Daesh»

«Il contributo Italiano in Iraq, assieme all’addestramento delle forze curde ha fatto riconoscere a livello internazionale il ruolo delle nostre forze armate e dei Carabinieri…

22 Mag 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Casa, compravendite ancora in crescita nel 2017: +4,9%

Le compravendite di abitazioni in Italia ha registrato ancora una crescita nel 2017. L’aumento rispetto al 2016 è stato del 4,9%. L’agenzia delle Entrate e…

22 Mag 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Inps: «In aumento del 5,6% i giorni di malattia ai privati»

«Nel primo trimestre 2018 i lavoratori privati hanno inviato 4,68 milioni di certificati medici (+12,4% tendenziale) per oltre 28 milioni di giorni di malattia con…

22 Mag 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Cina, Pechino abbasserà i dazi sull’import di veicoli dal 1° luglio

Pechino abbasserà i dazi all’import di veicoli dal 25% al 15% a partire dal 1° luglio. Lo ha annunciato il Consiglio di Stato attraverso la…

22 Mag 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia