Enzo Iacopino si è dimesso da presidente dell’Ordine dei giornalisti | T-Mag | il magazine di Tecnè

Enzo Iacopino si è dimesso da presidente dell’Ordine dei giornalisti

Enzo Iacopino si è dimesso dalla carica di presidente dell’Ordine dei giornalisti. L’annuncio delle dimissioni, che verranno formalizzate a breve, era inaspettato. Adesso spetterà al vice-presidente, Santino Franchina, ricoprire l’incarico e convocare entro 15 giorni il Consiglio che dovrà eleggere il nuovo presidente. Parlando all’ASA, Iacopino ha spiegato di considerare “concluso” il suo mandato. “Era una decisione presa quasi un anno fa: volevo completare il percorso della legge sull’editoria, ora siamo alla fase del decreto attuativo”. “Lascio dopo aver riportato equilibrio e moralità nel bilancio, ma non sono riuscito con leggi adeguate, come l’equo compenso, a rimettere in equilibrio una professione in grave difficoltà”, ha concluso.

 

Scrivi una replica

News

Onu: “Nel 2030 saremo 8,6 miliardi sulla Terra”

Stando all’ultimo rapporto delle Nazioni Uniti, il numero di persone sulla Terra continua ad aumentare ad un ritmo di 83 milioni all’anno. Secondo il rapporto…

22 Giu 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »

Mosca: “Non abbiamo le prove della morte di Al-Baghdadi”

La portavoce del ministro degli Esteri russo, Maria Zakharova, ha dichiarato di non essere in possesso delle prove sulla morte del capo del Califfato Al-Baghdadi.…

22 Giu 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »

Tusk: “Brexit iniziata, è la cosa più difficile per l’Ue ma siamo preparati”

“Il processo di Brexit è iniziato, è la cosa più difficile per la Ue ma siamo preparati. Qualche amico mi ha chiesto se è un…

22 Giu 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »

Alfano: “Abbiamo accordi per controllare gli arrivi dalla Libia”

“Abbiamo un piano complessivo per la gestione dei flussi migratori sulla rotta del Mediterraneo centrale che ha come obiettivo quello di controllare al meglio la…

22 Giu 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia