Siria, Gabriel: “Bisogna trovare i responsabili dell’attacco” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Siria, Gabriel: “Bisogna trovare i responsabili dell’attacco”

“Tutti chiediamo una riunione del Consiglio di Sicurezza dell’Onu perché dobbiamo vedere chi è il responsabile dell’attacco chimico di martedì 4 aprile in Siria, come fare per fermare questo tipo di crimini di guerra e fare tutto il possibile per portare i responsabili davanti ad una Corte internazionale perché quello commesso ieri è il più maledetto dei crimini di guerra”. Lo ha affermato il ministro degli Esteri tedesco, Sigmar Gabriel, in occasione del suo arrivo all Conferenza internazionale per il supporto al futuro della Siria.

 

Scrivi una replica

News

Manchester, la valutazione del rischio attentati secondo gli italiani

L’attentato a Manchester, avvenuto la sera del 22 maggio 2017, subito dopo la chiusura del concerto della popstar Ariana Grande che si è tenuto alla…

23 Mag 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »

Germania, nel primo trimestre Prodotto interno lordo in crescita dello 0,6%

“L’economia tedesca continua a crescere”. Lo rende noto Destatis, l’Istituto federale di statistica, attraverso la diffusione di un comunicato stampa. Nel primo trimestre 2017, il…

23 Mag 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »

Manchester, lo Stato islamico ha rivendicato la paternità dell’attentato

Il gruppo terrorista Stato islamico (IS) ha rivendicato l’attentato di Manchester. Lo ha fatto attraverso un comunicato diffuso dai canali ufficiali dell’organizzazione e non da…

23 Mag 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »

Terrorismo, Gentiloni: “Al G7 ribadiremo che la vigliaccheria non avrà la meglio”

“Lavoriamo in queste ore perché dal G7 di Taormina arrivi un messaggio il più possibile forte di impegno straordinario comune contro il terrorismo”. Lo ha…

23 Mag 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia