Conti pubblici, Juncker: “L’Italia sta facendo grossi sforzi” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Conti pubblici, Juncker: “L’Italia sta facendo grossi sforzi”

“Non ho ancora visto nel dettaglio il DEF e la manovra correttiva, per cui non posso dare un giudizio circostanziato. Ma certamente l’impegno del Governo italiano va nella buona direzione”. Lo ha detto il presidente della Commissione europea, Jean-Claude Juncker, intervenendo nel corso di un’intervista rilasciata al quotidiano La Repubblica. “L’Italia sta facendo grandi sforzi per tenere sotto controllo il proprio deficit pubblico. Tuttavia, sul medio e lungo periodo, per salvare se stessi e l’Unione monetaria è necessario che gli italiani risanino in modo decisivo le proprie finanze pubbliche e in particolare il loro enorme debito”, ha concluso.

 

Scrivi una replica

News

Brexit, Theresa May: “Vogliamo che i cittadini Ue residenti in Gb rimangano qui”

“Vogliamo rassicurare tutti i cittadini Ue che risiedono legalmente in Gran Bretagna sul fatto che vogliamo che rimangano qui”. Così il primo ministro britannico, Theresa…

26 Giu 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »

Passeggeri in aumento del 5,8% a maggio negli aeroporti italiani

Stando ai dati riportati da Assaeroporti, il numero di passeggeri transitati negli scali italiani nel mese di maggio è aumentato del 5,8% a 15,6 milioni,…

26 Giu 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »

Brasile, 12 anni all’ex ministro delle Finanze Antonio Palocci

Accusato di corruzione e riciclaggio di denaro, l’ex ministro delle Finanze brasiliano, Antonio Palocci, è stato condannato in primo grado a 12 anni di reclusione.…

26 Giu 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »

Accordo fra May e Dup per appoggio esterno al governo di Tory

È stato raggiunto l’accordo fra il partito conservatore di Theresa May e gli unionisti nordirlandesi del Dup per offrire un importante appoggio al governo di…

26 Giu 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia