Il primo rischio per le aziende in Italia è la crisi economica, secondo un’indagine Aon | T-Mag | il magazine di Tecnè

Il primo rischio per le aziende in Italia è la crisi economica, secondo un’indagine Aon

È la crisi economica il primo rischio per le aziende in Italia, mentre negli Stati Uniti è il ‘cyber crime’. È quanto emerge dall’edizione del 2017 della Global risk management survey di Aon. L’indagine viene condotta in 64 Paesi e 1.800 manager di aziende pubbliche e private. Tra i manager che lavorano in Italia al secondo posto dei rischi aziendali ci sono i danni a reputazione e marchio (al primo posto a livello globale), seguito dall’aumento della concorrenza, dalla responsabilità degli amministratori, dalla mancata capacità di innovare e soddisfare i clienti. Il rischio politico è al 33esimo posto, mentre a livello globale è tornato tra i primi dieci rischi. In Italia, il rischio di credito rimane un fattore di forte preoccupazione, al settimo posto, mentre a livello mondiale si posiziona solo in 22esimo posizione

 

Scrivi una replica

News

Cia: “Corea del Nord vicina a poter colpire gli Usa”

“La Corea del Nord è a mesi di distanza dallo sviluppare le capacità di colpire l’America con un missile balistico armato di testata nucleare”. Lo…

20 Ott 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »

Giappone verso un nuovo imperatore nel 2019

“Il principe della corona giapponese Naruhito potrebbe ascendere al trono del Crisantemo il primo aprile 2019”. Lo ha reso noto l’Asahi Shimbun che cita fonti…

20 Ott 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »

Unicef: “12mila bambini in fuga ogni settimana in Myanmar”

Sono 3 milioni 200mila i bambini in terribili condizioni di vita e malattie legate all’acqua nel Bangladesh meridionale.Sono compresi anche i 10mila bambini che hanno…

20 Ott 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »

Titoli di Stato: spread Btp/Bund a 162 punti

All’avvio dei mercati finanziari lo spread tra Btp e Bund si è attestato a quota 162 punti.…

20 Ott 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia