Alfano: “Dobbiamo mettere il cittadino al centro dell’agenda Ue” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Alfano: “Dobbiamo mettere il cittadino al centro dell’agenda Ue”

“Abbiamo urgente bisogno di mettere il cittadino europeo al centro dell’agenda europea. Oggi in un’Europa unita l’orgoglio deve essere civis europeus sum, questo deve essere il nostro più grande orgoglio”. È quanto affermato da Angelino Alfano, ministro degli Esteri, in occasione del The State of the Union, svolto a Palazzo Vecchio di Firenze. “Da italiani siamo fieri di aver salvato centinaia di migliaia di vite umane nel mediterraneo, e di aver messo l’Italia e l’Europa dalla parte giusta della storia. Siamo orgogliosi delle operazioni di salvataggio nel Mediterraneo. Le sfide del Mediterraneo che vengono da sud offrono una nuova occasione di rilanciare il progetto di difesa comune”, ha aggiunto il ministro.

 

Scrivi una replica

News

Alimentare, cresce il “Made in Italy”

Secondo l’analisi del Centro Studi CoMar, «le società italiane del settore alimentare-bevande sono, sempre più, un punto di forza dell’economia Italiana: sono 227 le aziende…

11 Dic 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Istat: «Stipendio medio cala a 13,9 euro all’ora»

«La retribuzione oraria media delle posizioni lavorative riferite ai dipendenti del settore privato (misurata dal registro statistico RACLI) è stata di 13,80 euro nel 2014,…

11 Dic 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Tria: «Reddito e pensioni restano»

«Reddito di cittadinanza e pensioni restano ma le misure tecnicamente richiederanno qualche mese per essere realizzate. La manovra non verrà rivoluzionata. La manovra non verà…

11 Dic 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Brexit, Ue: «Contrari alla riapertura dei negoziati»

«Ci sono stati lunghi negoziati per questa intesa sulla Brexit, sulle possibili relazioni future, e sulla questione dei confini irlandesi. Quella sul tavolo è la…

11 Dic 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia