Il tribunale di Roma ha revocato il blocco del servizio Uber Black | T-Mag | il magazine di Tecnè

Il tribunale di Roma ha revocato il blocco del servizio Uber Black

Il tribunale di Roma ha revocato oggi venerdì 26 maggio l’ordinanza del 7 aprile con cui era stato disposto il blocco sul territorio nazionale del servizio Uber-Black e l’oscuramento della app, di fatto garantendo alla società di trasporto automobilistico privato di poter continuare ad operare in Italia. Continuano ad essere vietati, invece, gli altri servizi: Uber Pop e Uber X.
“Siamo davvero felici di poter annunciare a tutte le persone e agli oltre mille autisti partner di Uber che potranno continuare ad utilizzare la nostra applicazione in Italia. Ora più che mai è forte l’esigenza di aggiornare la normativa datata ancora in vigore, così da consentire alle nuove tecnologie di migliorare la vita dei cittadini e la mobilità delle città”, è il commento della società sull’ordinanza.

 

Scrivi una replica

News

Petrolio: Wti a 53,46 dollari al barile e Brent a 59,16 dollari

All’avvio dei mercati asiatici il greggio texano Wti è stato scambiato a 53,46 dollari al barile mentre il Brent è stato scambiato a 59,16 dollari.…

20 Feb 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Titoli di Stato: spread Btp/Bund a 135 punti

All’avvio dei mercati finanziari lo spread tra Btp e Bund si è attestato a quota 135 punti.…

20 Feb 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Germania, spari ad Hanau: nove le vittime. Killer trovato morto

Tragedia in Germania, dove un un uomo ha aperto il fuoco nella città di Hanau, uccidendo nove persone. I feriti dell’attacco sono quattro, ma le…

20 Feb 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Conte: “Il sistema Italia è in emergenza: occorre una cura da cavallo”

“Mi prenderò qualche giorno per poi lanciare una cura da cavallo per il sistema Italia”. Lo ha annunciato il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, intervenendo…

19 Feb 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia