Padoan scrive alla Commissione europea sull’aggiustamento per il 2018 | T-Mag | il magazine di Tecnè

Padoan scrive alla Commissione europea sull’aggiustamento per il 2018

Le recenti raccomandazioni della Commissione europea sollecitano i governi nazionali dell’Unione europea ad adottare politiche di bilancio tali da assicurare al tempo stesso sia il sostegno alla ripresa sia la sostenibilità delle finanze pubbliche. Alla luce di queste sollecitazioni e delle raccomandazioni specifiche dirette all’Italia, il Ministro dell’Economia e delle Finanze ha scritto al vicepresidente Valdis Dombrovskis e al commissario Pierre Moscovici per comunicare la portata dell’aggiustamento ritenuta adeguata allo stato delle finanze pubbliche del nostro paese, anche alla luce dello sforzo di riforma che prosegue ininterrotto da alcuni anni.
Nella sua lettera, il ministro Padoan indica in 0,3 per cento del PIL l’aggiustamento strutturale per il 2018 che consentirebbe al Governo italiano di proseguire nella politica economica che tra 2014 e 2017 ha assicurato una costante riduzione del rapporto deficit/PIL (0,3% di PIL per anno) e la stabilizzazione del rapporto debito/PIL (atteso in calo per l’anno in corso), e al tempo stesso ha dato un supporto all’economia che ha permesso di tornare alla crescita (passata dallo 0,1% del 2014 allo 0,9% del 2016 e attesa all’1,1% nel 2017).

(fonte: http://www.mef.gov.it/)

 

Scrivi una replica

News

Draghi: «Alzeremo i tassi in maniera paziente e graduale»

«Rimarremo pazienti nello scegliere le tempistiche del primo innalzamento dei tassi e utilizzeremo un approccio graduale per adeguare la politica successivamente». Lo ha detto il…

19 Giu 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Def, Tria: «Bisogna continuare con il calo del debito»

«Il quadro macroeconomico tendenziale del Def prevede un deficit allo 0,8% del Pil nel 2019 e il pareggio di bilancio nel 2020, con il debito…

19 Giu 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Tria: «L’Ue è inadeguata, serve una profonda riforma»

«La nostra azione in Europa deve essere volta verso una profonda riforma delle istituzioni economiche. È necessario che l’architettura economica che governa l’area valutaria comune…

19 Giu 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Draghi: «La Bce sarà paziente sul rialzo dei tassi»

«La Banca centrale europea rimarrà paziente nel determinare la tempistica del primo rialzo dei tassi, e adotteremo un approccio graduale nel regolare la politica monetaria».…

19 Giu 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia