Padoan scrive alla Commissione europea sull’aggiustamento per il 2018 | T-Mag | il magazine di Tecnè

Padoan scrive alla Commissione europea sull’aggiustamento per il 2018

Le recenti raccomandazioni della Commissione europea sollecitano i governi nazionali dell’Unione europea ad adottare politiche di bilancio tali da assicurare al tempo stesso sia il sostegno alla ripresa sia la sostenibilità delle finanze pubbliche. Alla luce di queste sollecitazioni e delle raccomandazioni specifiche dirette all’Italia, il Ministro dell’Economia e delle Finanze ha scritto al vicepresidente Valdis Dombrovskis e al commissario Pierre Moscovici per comunicare la portata dell’aggiustamento ritenuta adeguata allo stato delle finanze pubbliche del nostro paese, anche alla luce dello sforzo di riforma che prosegue ininterrotto da alcuni anni.
Nella sua lettera, il ministro Padoan indica in 0,3 per cento del PIL l’aggiustamento strutturale per il 2018 che consentirebbe al Governo italiano di proseguire nella politica economica che tra 2014 e 2017 ha assicurato una costante riduzione del rapporto deficit/PIL (0,3% di PIL per anno) e la stabilizzazione del rapporto debito/PIL (atteso in calo per l’anno in corso), e al tempo stesso ha dato un supporto all’economia che ha permesso di tornare alla crescita (passata dallo 0,1% del 2014 allo 0,9% del 2016 e attesa all’1,1% nel 2017).

(fonte: http://www.mef.gov.it/)

 

Scrivi una replica

News

Musica: si è suicidato il cantante dei Linkin Park Chester Bennington

Il 41enne Chester Bennington, cantante dei gruppo numetal Linkin Park, è stato trovato morto nella sua casa di Los Angeles. Il musicista, che soffriva da…

21 Lug 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »

Terremoto di magnitudo 6,7 tra Turchia e isole greche. Due morti e oltre 100 feriti a Kos

Un terremoto – il cui epicentro è stato localizzato a dieci chilometri di profondità in una fetta di mare che si trova a dieci chilometri…

21 Lug 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »

Petrolio: barile di Wti a 46,93 dollari, Brent a 49,32 dollari

In avvio di scambi il barile di Wti si è presentato a 46,93 dollari, il Brent a 49,32 dollari…

21 Lug 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »

Titoli di Stato: spread tra Btp e Bund a 156 punti

All’apertura degli scambi lo spread tra Btp e Bund si è attestato a 156 punti.…

21 Lug 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia