Tra il 2008 e il 2016 circa 509mila italiani si sono trasferiti all’estero per motivi di lavoro | T-Mag | il magazine di Tecnè

Tra il 2008 e il 2016 circa 509mila italiani si sono trasferiti all’estero per motivi di lavoro

Tra il 2008 e il 2016, circa 509mila connazionali si sono cancellati dall’anagrafe per trasferirsi all’estero per motivi di lavoro. Lo rileva il report Il lavoro dove c’è dell’Osservatorio statistico dei Consulenti del lavoro. Germania, Regno Unito e Francia sono le prime tre mete preferite dagli italiani.

 

Scrivi una replica

News

Ocse: “Nel 2017 il Pil dell’Italia crescerà grazie alla domanda interna”

Nel 2017 il Prodotto interno lordo dell’Italia dovrebbe aumentare dell’1,4%. Lo prevede l’OCSE, l’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico, nel suo ultimo Economic…

20 Set 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »

Spagna, Rajoy: “La Catalogna? A nessuno piace questa situazione”

“A nessuno piace questa situazione, e a me neppure”. Lo ha detto il premier spagnolo, Mariano Rajoy, commentando, davanti al Congresso dei deputati di Madrid,…

20 Set 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »

Gentiloni: “Attraversiamo una fase di indiscutibile crescita”

“I segni della ripresa economica si sono trasformati in una indiscutibile crescita, ma dobbiamo essere prudenti e non perdere il momento nei nostri sforzi di…

20 Set 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »

Spagna, arrestati alcuni membri del governo catalano

Madrid aumenta la pressione sul Parlamento Catalano, a pochi giorni dal referendum sull’indipendenza catalana indetto per il 1° ottobre. La Guardia Civil spagnola ha arrestato…

20 Set 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia