Alfano: “Abbiamo accordi per controllare gli arrivi dalla Libia” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Alfano: “Abbiamo accordi per controllare gli arrivi dalla Libia”

“Abbiamo un piano complessivo per la gestione dei flussi migratori sulla rotta del Mediterraneo centrale che ha come obiettivo quello di controllare al meglio la frontiera nord della Libia e aiutare attraverso accordi con i Paesi africani di transito, ad evitare l’ingresso dei migranti che partono dal Corno d’Africa in Libia. Questa è la nostra strategia”. Lo ha detto Angelino Alfano, ministro degli Esteri, in occasione del suo arrivo alla riunione di pre-vertice del Ppe. “Ci portiamo avanti col programma e il 6 luglio ospiteremo a Roma alcuni Paesi di transito per evitare che ci sia una dispersione delle energie. Abbiamo fatto l’accordo con la Libia, l’abbiamo fatto col Niger, adesso lo dobbiamo fare con altri Paesi africani”, ha concluso il ministro.

 

Scrivi una replica

News

Governo, Di Maio: «C’è totale energia e sintonia con Salvini e Conte»

«L’incontro è andato molto bene». Lo ha detto il capo politico del Movimento 5 stelle, Luigi Di Maio, intervenendo al termine del vertice con il…

25 Mag 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Governo, Conte: «Mattinata di lavoro molto proficua»

«Mattinata di lavoro molto proficua». Lo ha scritto su Twitter il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, postando una foto che lo ritrae con Luigi Di…

25 Mag 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Governo, Gentiloni: «Per andare fuori strada a volte bastano poche settimane»

«Risalire una china per cinque lunghi anni come l’Italia ha fatto non è semplice: purtroppo ad andare fuori strada non servono cinque anni ma pochi…

25 Mag 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Stati Uniti: Harvey Weinstein si è consegnato alla polizia

Harvey Weinstein, importante produttore cinematografico statunitense da tempo sotto i riflettori per una serie di scandali legati alle accuse di molestie che gli sono state…

25 Mag 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia