Alfano: “Abbiamo accordi per controllare gli arrivi dalla Libia” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Alfano: “Abbiamo accordi per controllare gli arrivi dalla Libia”

“Abbiamo un piano complessivo per la gestione dei flussi migratori sulla rotta del Mediterraneo centrale che ha come obiettivo quello di controllare al meglio la frontiera nord della Libia e aiutare attraverso accordi con i Paesi africani di transito, ad evitare l’ingresso dei migranti che partono dal Corno d’Africa in Libia. Questa è la nostra strategia”. Lo ha detto Angelino Alfano, ministro degli Esteri, in occasione del suo arrivo alla riunione di pre-vertice del Ppe. “Ci portiamo avanti col programma e il 6 luglio ospiteremo a Roma alcuni Paesi di transito per evitare che ci sia una dispersione delle energie. Abbiamo fatto l’accordo con la Libia, l’abbiamo fatto col Niger, adesso lo dobbiamo fare con altri Paesi africani”, ha concluso il ministro.

 

Scrivi una replica

News

Gentiloni: “I muri non sono la risposta alle sfide che dobbiamo affrontare”

“L’illusione di rispondere alle sfide che abbiamo davanti difendendo ciascuno il proprio interesse nazionale, contrapponendo paesi a Paesi è una illusione. Non si risponde a…

20 Set 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »

Pugilato, morto l’ex campione dei pesi medi Jake LaMotta

Jake LaMotta, il pugile interpretato da Robert De Niro in Toro scatenato, è morto. Aveva 95 anni. Lo ha riferito la moglie, parlando al sito…

20 Set 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »

Messico, almeno 225 persone sono morte a causa del terremoto

Almeno 225 persone sono morte a causa del terremoto che ha colpito il Messico, alle 13:14 locali di martedì – quando in Italia erano le…

20 Set 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »

Ocse: “Economia globale in crescita sia nel 2017 che nel 2018”

Nel 2017, il Prodotto interno lordo globale crescerà del 3,5%. Lo prevede l’OCSE, l’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico, nel suo ultimo Economic…

20 Set 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia