Brexit, Alfano: “Restano preoccupazioni per i cittadini Ue nel Regno Unito” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Brexit, Alfano: “Restano preoccupazioni per i cittadini Ue nel Regno Unito”

“Il vostro documento orientativo è un buon inizio per dare maggiore chiarezza al negoziato. Ci sono però ancora alcune differenze che suscitano grande preoccupazione nei connazionali che vivono nel Regno Unito. Lavoreremo con gli altri Stati Ue per trovare un accordo rapido e soddisfacente su un tema così importante”. Così il ministro degli Esteri, Angelino Alfano, nel corso di un colloquio telefonico con il ministro degli Esteri britannico Boris Johnson, nel quale hanno parlato del policy paper britannico che rappresenta un primo passo per un rapido accordo sui diritti dei cittadini dopo la Brexit.

 

Scrivi una replica

News

Unicredit ha subito un attacco informatico, violati dati di 400 mila clienti italiani

UniCredit ha reso noto di aver subito un attacco informatico ai propri sistemi “con accesso non autorizzato a dati di clienti italiani relativi solo a…

26 Lug 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »

Fmi: troppo lenti i progressi per la riduzione dei crediti deteriorati

Secondo il Fondo monetario internazionale, i progressi compiuti dall’Italia per la riduzione dei crediti deteriorati “sono stati troppo lenti”. La riduzione tra il 2016 ed…

25 Lug 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »

Mediaset: Adriano Galliani nominato presidente di Premium

L’ex amministratore delegato del Milan, Adriano Galliani, è il nuovo presidente di Mediaset Premium. L’annuncio in una nota dell’azienda: “Alla vigilia dei nuovi bandi d’asta…

25 Lug 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »

Aeroporti: passeggeri in crescita del 6,7% nei primi sei mesi del 2017

Sono stati complessivamente 80,5 milioni i passeggeri che nel corso dei primi sei mesi del 2017 hanno transitato negli aeroporti italiani. Una cifra, quella comunicata…

25 Lug 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia