Migranti, Macron: “Noi faremo la nostra parte, ma non possiamo accogliere per motivi economici” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Migranti, Macron: “Noi faremo la nostra parte, ma non possiamo accogliere per motivi economici”

“Noi faremo la nostra parte in questa lotta. È un dovere, ma non possiamo accogliere uomini e donne che per motivi economici arrivano nei nostri Paesi: questi e quelli che chiedono asilo sono due realtà diverse e non cederò a questo spirito di confusione imperante”. Lo ha detto il presidente francese Emmanuel Macron, in occasione dell’incontro trilaterale con Gentiloni e la Merkel. “Esprimo solidarietà all’Italia. La Francia non ha sempre fatto la sua parte per quanto riguarda i rifugiati, stiamo accelerando i processi e lo faremo”, ha aggiunto Macron.

 

Scrivi una replica

News

Bankitalia: «Rivista al ribasso la crescita prevista per il 2019: possibile recessione tecnica»

«In Italia, dopo che la crescita si era interrotta nel terzo trimestre, gli indicatori congiunturali disponibili suggeriscono che l’attività potrebbe essere ancora diminuita nel quarto».…

18 Gen 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »

Banca Carige, la Commissione europea ha approvato il piano del governo per garantire i bond

Lo schema elaborato dal governo, per garantire i bond emessi da Banca Carige e per aiutarlo a raccogliere i fondi di cui necessita, è stato…

18 Gen 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »

Maturità 2019, rese note le materie per la prova multidisciplinare

Nella seconda prova scritta della maturità 2019, debutta la prova multidisciplinare: al liceo classico sono previsti, infatti, Latino e Greco; Matematica e Fisica allo Scientifico.…

18 Gen 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »

Mattarella: «Giusto riflettere sull’austerità»

Le recenti dichiarazioni del presidente della Commissione europea, Jean Claude Juncker, sull’eccessiva austerità negli anni della crisi del debito nell’Eurozona «hanno stimolato alcune riflessioni che…

18 Gen 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia