Venezuela, Standard&Poor’s: “Il Paese è a rischio default tra sei mesi” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Venezuela, Standard&Poor’s: “Il Paese è a rischio default tra sei mesi”

L’agenzia Standard&Poor’s ha tagliato il rating del Venezuela, abbassandolo da CCC a CCC-. “S&P’s prevede di abbassare ancora la valutazione del Paese nel medio termine a fronte ‘di un rischio di default nei prossimi sei mesi se la situazione non registrerà un sensibile miglioramento” del clima economico-politico (da diversi mesi, nel Paese sono in corso manifestazioni di protesta contro il governo di Nicolas Maduro, che ha convocato nuove elezioni il 30 luglio). Durante le proteste di piazza, almeno un centinaio di manifestanti hanno perso la vita. “In assenza di nuovi finanziamenti esterni”, gli analisti dell’agenzia prevedono che per il governo venezuelano “diventerà difficile rimborsare i 2,8 miliardi di dollari di debito nel secondo semestre 2017 e i circa 7 miliardi di dollari nel 2018”. Nel 2017, secondo S&P’s, il Prodotto interno lordo (PIL) del Venezuela dovrebbe diminuire del 6%.

 

Scrivi una replica

News

Commercio, a giugno export dei prodotti industriali in crescita

«A giugno 2018 si stima una crescita congiunturale per le esportazioni (+4,6%) e un più contenuto aumento per le importazioni (+0,3%). Il sostenuto incremento congiunturale…

10 Ago 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Regno Unito, nel secondo trimestre Pil in crescita dello 0,4% su base mensile

Nel secondo trimestre 2018, il Prodotto interno lordo del Regno Unito è cresciuto dello 0,4% su base mensile. Lo rende noto l’Office for Nationals Statistics,…

10 Ago 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Giappone, Pil in crescita dello 0,5% nel secondo trimestre

Il Pil del Giappone nel secondo trimestre del 2018 ha registrato una crescita dello 0,5% su base trimestrale e dell’1,9% su base annuale. I dati…

10 Ago 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Trump: «Usa raddoppia dazi su metalli della Turchia, passando dal 10 al 20%»

«Ho appena autorizzato un raddoppio dei dazi sull’acciaio e l’alluminio della Turchia in quanto la loro valuta, la lira turca, è in rapido calo nei…

10 Ago 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia