Carburanti: giù i consumi, ma sale la spesa | T-Mag | il magazine di Tecnè

Carburanti: giù i consumi, ma sale la spesa

A tirare su la spesa complessiva sono infatti i prezzi alla pompa: rispetto allo stesso periodo di un anno fa la benzina è aumentata dell'8%, il gasolio dell'11,30%
di Redazione

Secondo le ultime elaborazioni del Centro Studi Promotor – realizzate attraverso i numeri contenuti nella banca dati del Ministero dello sviluppo economico – nell’arco del primo semestre del 2017 la spesa di famiglie e imprese italiane per l’acquisto di benzina e gasolio si è attestata a 26,5 miliardi di euro.

Un cifra in aumento del 9,5% rispetto allo stesso arco di tempo di un anno fa, quando era inferiore di circa 2,3 miliardi di euro. Un aumento che però non riflette il reale andamento dei consumi, diminuiti infatti dello 0,7% secondo il consuntivo.
L’aumento della spesa complessiva è infatti unicamente riconducibile alla crescita dei prezzi alla pompa. Secondo le rilevazioni il prezzo medio ponderato della verde è di 1,537 euro al litro, contro i 1,423 euro al litro medi dello stesso periodo dello scorso anno. Per il gasolio, invece, si è verificato un aumento dai 1,248 euro al litro di un anno fa ai 1,389 euro del primo semestre del 2017. Di fatto il prezzo della benzina è aumentato dell’8%, quello del gasolio dell’11,30%.
La spesa per i carburanti potrebbe quindi tornare a crescere nel corso del 2017, dopo la flessione registrata alla fine del 2016. Nell’arco dei dodici mesi scorsi, infatti, la spesa complessiva italiana dei carburanti per gli autoveicoli è diminuita dell’8,9% rispetto al 2015, passando a 50,6 miliardi di euro dai 55,5 miliardi dell’anno precedente.
Interessante notare come, secondo una tabella dell’osservatorio Autopromotec, della spesa totale di acquisto ed esercizio per gli autoveicoli la fetta più consistente sia proprio legata ai carburanti, 28,80%, contro la quota pari al 25,61% legata alla spesa per l’acquisto di un autoveicolo e il 20,8% della voce legata a manutenzione e riparazione. La spesa relativa alle assicurazioni è invece pari al 10,19% del totale, mentre quella relative alle tasse al 3,44%.

 

Scrivi una replica

News

Provinciali, Maurizio Fugatti nuovo governatore del Trentino

Il nuovo governatore del Trentino è il leghista Maurizio Fugatti, attuale sottosegretario alla Salute nel governo Conte. Sostenuto da una coalizione di nove partiti, è…

22 Ott 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Figc, Gabriele Gravina eletto presidente

Gabriele Gravina, 65 anni, è il nuovo presidente della Figc, la Federazione italiana giuoco calcio. Ha ottenuto il 97,20% delle preferenze, alla prima votazione. Era…

22 Ott 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Manovra, Tria: «Non espone a rischi la stabilità finanziaria né dell’Italia né dell’Ue»

La manovra «non espone a rischi la stabilità finanziaria dell’Italia né degli altri paesi dell’Unione europea». Lo ha scritto il ministro dell’Economia, Giovanni Tria, nella…

22 Ott 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Manovra, Conte: «Pregiudizi inaccettabili da un’istituzione come l’Ue»

«Se un commissario Ue prima di leggera la manovra e prima che arrivi la lettera dell’Ue mi dice che questa manovra verrà rigettata, io dico…

22 Ott 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia