Inflazione: frena in Italia, stabile in Francia. Confermate le stime per Germania e Spagna | T-Mag | il magazine di Tecnè

Inflazione: frena in Italia, stabile in Francia. Confermate le stime per Germania e Spagna

Il rallentamento del tasso di inflazione in Italia (che a luglio scende all’1,1% su base annua, dopo l’1,2% di giugno) si accompagna ai risultati di Francia e Germania dove l’indicatore scende o resta su valori più o meno stabili. L’obiettivo del 2% fissato dalla Banca centrale europea (BCE) resta ancora distante, soprattutto a causa dell’andamento dei prezzi energetici.

In Germania, nel mese di luglio, l’indice dei prezzi al consumo in Germania è cresciuto dell’1,7% sull’anno, ma dello 0,4% sul mese precedente. In questo caso si registra perciò un aumento (il mese prima l’inflazione era +1,6% su anno e +0,2), seppur contenuto. L’inflazione è invece pressoché stabile in Francia con un calo rispetto al mese precedente dello 0,3%, ma un incremento dello 0,7% su base annua. In Spagna, al contrario, si rileva una crescita a luglio dell’1,5%.
I dati, insomma, confermerebbero il trend già messo in evidenza dalla BCE (la cui prerogativa è centrare il target del 2%). Nel bollettino economico, infatti, l’istituto di Francoforte aveva sottolineato che, pure in presenza di una crescita robusta e generalizzata nell’area dell’euro nel breve periodo, l’espansione economica non si è ancora tradotta in una dinamica dei prezzi più vigorosa.
Già in precedenza si era visto che le pressioni sull’inflazione di fondo – quella al netto delle componenti più volatili quali energetici e alimentari freschi – avevano indotto la BCE ad allontanre le ipotesi di conclusione delle misure non convenzionali di politica monetaria (quantitative easing). La lettura preliminare di luglio dell’Eurostat, tuttavia, aveva indicato per l’Eurozona una situazione di stabilità, mentre per l’inflazione di fondo un aumento dell’1,2% su base annua, sopra le attese.

 

Scrivi una replica

News

Germania, Schäuble eletto presidente del Bundestag

Wolfgang Schäuble è stato eletto presidente del Bundestag, il parlamento tedesco. Classe 1942, tra le altre cose, Schäuble è stato anche ministro dell’Interno, ministro delle…

24 Ott 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »

Spagna, anche con elezioni anticipate l’applicazione dell’art.155 non si può evitare

Anche convocando anticipatamente le elezioni, il presidente della Catalogna, Carles Puigdemont, non può evitare l’applicazione dell’articolo 155 della Costituzione spagnola annunciato dal governo spagnolo sabato.…

24 Ott 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »

Gentiloni: “Disponibile a discutere sui referendum per l’autonomia”

“Guardo con interesse, rispetto, disponibilità alla discussione aperta dai referendum sul tema dell’autonomia”. Lo ha detto il presidente del Consiglio, Paolo Consiglio, intervenendo da Marghera,…

24 Ott 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »

Brexit, Tusk: “Come andrà a finire dipende da Londra”

“Dipende da Londra come andrà a finire: con un buon accordo, senza accordo o senza Brexit”. Lo ha detto Donald Tusk, presidente del Consiglio europeo,…

24 Ott 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia