Barcellona, la polizia ha ucciso Younes Abouyaaqoub | T-Mag | il magazine di Tecnè

Barcellona, la polizia ha ucciso Younes Abouyaaqoub

Mossos d’Esquadra, la polizia catalana, ha ucciso l’uomo – Younes Abouyaaqoub, 22 anni –, considerato l’autista del camion che giovedì ha travolto, uccidendo 14 persone e ferendone oltre 130 sulla Rambla di Barcellona, durante un’operazione di polizia, intorno alle ore 17, a Subirats, un comune a circa 50 chilometri dal capoluogo della Catalogna. Inizialmente la polizia non ha specificato se l’attentatore, che indossava una cintura esplosiva finta, fosse stato ferito o ucciso. Salvo poi confermarne, intorno alle 19, l’uccisione.
Su Younes Abouyaaqoub pendeva un mandato di cattura internazionale. Nei minuti successivi all’attentato, Abouyaaqoub sarebbe fuggito a piedi e poi avrebbe fermato e rubato un’automobile, uccidendo il proprietario, Pau Pérez. Dopo aver forzato un posto di blocco della polizia, l’attentatore aveva fatto perdere le proprie tracce.

 

Scrivi una replica

News

Milano, incidente sul lavoro: tre morti

Incidente sul lavoro a Milano, dove tre operai hanno perso la vita a causa in intossicazione da esalazione tossiche durante un operazione di pulizia di…

17 Gen 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Titoli di Stato: spread Btp/Bund a 141 punti

All’avvio dei mercati finanziari lo spread tra Btp e Bund si è attestato a quota 141 punti.…

17 Gen 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Confcommercio, lanciata la previsione mensile del Pil: a gennaio +0,1%

Il Centro Studi della Confcommercio lancia per la prima volta la stima del Pil mensile. Nel mese di gennaio l’indicatore ha stimati una crescita dello…

16 Gen 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Gentiloni: “I reati sono diminuiti grazie all’impegno delle forze dell’ordine”

“Sono diminuiti i reati grazie all’impegno straordinario delle forze dell’ordine”. Così il premier, Paolo Gentiloni, nel corso della cerimonia di avvicendamento al Comando generale dell’Arma…

16 Gen 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia