Padoan: “Il rischio più serio in questa fase economica è pensare che il peggio sia passato” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Padoan: “Il rischio più serio in questa fase economica è pensare che il peggio sia passato”

“Il rischio più serio in questa fase di economia che sembra tornare alla normalità è pensare che il peggio sia passato e quindi meno o poco resti da fare”. Lo ha detto Pier Carlo Padoan, ministro dell’Economia, in occasione della presentazione del rapporto del Centro studi di Confindustria. Il ministro ha poi aggiunto che “pur riconoscendo gli sforzi che sono stati fatti va riconosciuto soprattutto che molto resta da fare”. “La normalità – continua il ministro – nasconde il rischio di pensare che il più e stato fatto e che seppur con antichi vizi l’economia italiana ne esce come se quasi nulla fosse accaduto”. Proprio per questo nel Def che sarà discusso la prossima settimana ci sarà un passo ulteriore in coerenza con la logica del sentiero stretto, significa che ci sarà un ulteriore miglioramento della discesa dell’indebitamento, un andamento che dovremo ancora valutare in termini di debito ma che io giudico positivo, in contesto di spazi di crescita migliori di quelli indicati in aprile”, conclude il ministro.

 

Scrivi una replica

News

Manovra, Moscovici: «Italia deve compiere ulteriori sforzi per il bilancio»

«L’Italia dovrebbe compiere ulteriori sforzi per il Bilancio 2019.È un passo nella giusta direzione, ma ancora non ci siamo, ci sono ancora dei passi da…

13 Dic 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Manovra, Conte: «Confidiamo di portare a casa una soluzione positiva»

«Da 2,4 scesi a 2,04 con il deficit. Reddito e quota 100 restano». Lo ha detto il premier italiano Giuseppe Conte. «Confidiamo di portare a…

13 Dic 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Strasburgo, killer: «Vendetta per i fratelli siriani»

«Ho ucciso per vendicare i fratelli morti in Siria». Lo ha reso noto il quotidiano parigino Le Parisien, citando una testimonianza del conducente del taxi…

13 Dic 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Petrolio: Wti a 51,55 dollari al barile e Brent a 60,44 dollari

All’avvio dei mercati il greggio texano è stato scambiato a 51,55 dollari al barile mentre il Brent è stato scambiato a 60,44 dollari.…

13 Dic 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia