Le intenzioni di voto alle Politiche e alle Regionali siciliane | T-Mag | il magazine di Tecnè

Le intenzioni di voto alle Politiche e alle Regionali siciliane

Se i siciliani si recassero oggi alle urne Musumeci otterrebbe il 36-38% delle preferenze. Il sondaggio di Tecnè per Tgcom24
di Redazione

Stando all’ultimo sondaggio realizzato da Tecnè per Tgcom24, se si andasse al voto oggi il 54,7% degli intervistati indicherebbe un partito, mentre il 45,3% sarebbe incerto su chi votare o addirittura si asterrebbe. In caso di voto la maggior parte degli intervistati, il 26,4%, darebbe la propria preferenza al Partito Democratico confermandosi in testa come nelle rilevazioni del 24 settembre. Il Movimento 5 Stelle otterrebbe invece il 25,5% dei voti.
A seguire troveremmo Forza Italia, con il 15,9% delle preferenze (stabile rispetto al 24 settembre), e la Lega Nord, con il 15,5% (15,3%). Tra le altre forze politiche, soltanto Fratelli d’Italia raggiunge il 5% (perdendo però un decimo rispetto al 24 settembre).

Ad oggi la coalizione Partito democratico – Alternativa popolare otterrebbe il 28,5%, crescendo riposto al 24 settembre (28,1%), ma le preferenze sarebbero inferiori a quelle del centro destra (formato da Forza Italia, Lega Nord e Fratelli d’Italia) che otterrebbe il 36,4% (36,3% il 24 settembre. Rispetto alle precedenti rilevazioni l’alleanza Articolo uno – Campo progressista – Sinistra italiana ha perso quattro decimi, passando dal 7,6% al 7,2%.

Tecnè ha poi rilevato le intenzioni di voto per le Regionali siciliane del 5 novembre. Se i siciliani si recassero alle urne Nello Musumeci (centrodestra) otterrebbe un numero di preferenze comprese in una forbice del 36-38%, a seguire Giancarlo Cancelleri (M5S) con il 30%-32%, Fabrizio Micari (Pd + alternativa popolare) con il 14-16% e Claudio Fava (Articolo uno, MDP e SI) con il 10-12% (altri 5-7%).

NOTA METODOLOGICA

CAMPIONE ITALIA

Campione rappresentativo della popolazione maggiorenne italiana articolato per sesso, età, area geografica
Numerosità del campione: 1.000 casi – Metodo di rilevazione: CATI-CAMI-CAWI – Margine di errore: +/- 3,1% (sui risultati a livello dell’intero campione)
Data di effettuazione delle interviste: 29-30 settembre 2017
Committente: Tgcom24
Soggetto realizzatore: Tecnè S.R.L.

CAMPIONE SICILIA

Campione rappresentativo della popolazione maggiorenne siciliana articolato per sesso, età, provincia
Numerosità del campione: 1.000 casi – Metodo di rilevazione: CATI-CAMI-CAWI – Margine di errore: +/- 3,1% (sui risultati a livello dell’intero campione)
Data di effettuazione delle interviste: 27-29 settembre 2017
Committente: Tgcom24
Soggetto realizzatore: Tecnè S.R.L.

 

1 Commento per “Le intenzioni di voto alle Politiche e alle Regionali siciliane”

Scrivi una replica

News

Gualtieri: «No condizioni Mes fino al 2% del Pil»

«Sul Mes è stata eliminata ogni condizionalità, si è introdotto uno strumento facoltativo, una linea di liquidità fino al 2% del pil, che può essere…

10 Apr 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Cura Italia, il Senato approva la fiducia

Il Senato ha confermato la fiducia al governo sul dl Cura Italia. I voti a favore sono stati 142, 99 quelli contrari. Quattro senatori si sono astenuti.…

9 Apr 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Merkel in una riunione Cdu respinge l’opzione eurobond

 «La cancelliera Angela Merkel ha ribadito la sua contrarietà all’opzione eurobond per affrontare l’emergenza coronavirus nel corso di una riunione in videoconferenza del suo gruppo…

9 Apr 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Iraq, continua la crisi di governo: si ritira anche Zurfi

Lo scorso 7 marzo il presidente iracheno, Barham Saleh, aveva nominato come primo ministro Adnan Zurfi, ma quest’ultimo si ha rifiutato l’incarico. Saleh a subito…

9 Apr 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia