Sondaggio Tecnè. Verso le elezioni politiche | T-Mag | il magazine di Tecnè

Sondaggio Tecnè. Verso le elezioni politiche

Il centrodestra, oggi, si attesterebbe al 38%. In un mese il centrosinistra cala del 1,6%, passando dal 28,2% al 26,6%. Il sondaggio Tecnè per Tgcom24
di Redazione

Nell’ultimo mese, le principali forze politiche del Paese hanno perso qualche consenso. Non Forza Italia, però. Questo è quanto emerge dall’ultimo sondaggio – l’indagine ha coinvolto mille persone – condotto dall’istituto di ricerca Tecnè per Tgcom24. Se si votasse oggi, il Movimento 5 Stelle otterrebbe il 26,1% delle preferenze (-0,9% rispetto a un mese fa) contro il 23,3% del Partito democratico (-1,7%) e il 17% di Forza Italia (+0,6%). In calo anche la Lega Nord, adesso al 14,2%. Trenta giorni fa, era al 15,2%. Crescono, invece, Liberi e Uguali – sigla che raccoglie Mdp, Sinistra Italiana e Possibile – e Fratelli d’Italia, rispettivamente al 7,8 (+1,7%) e al 5,4% (+0,4%). L’area degli incerti e dell’astensione si attesterebbe al 42,2%.

La coalizione di centrodestra (Forza Italia, Lega Nord e Fratelli d’Italia) otterrebbe il 38% delle preferenze, in crescita rispetto al 37,5% del mese scorso. Pd, Alternativa popolare e Campo progressista si fermerebbero al 26,6% (-1,6%). Mentre il Movimento 5 Stelle e Liberi Uguali conquisterebbero rispettivamente il 26,1% e il 7,8% dei voti.

Analizzando l’andamento delle coalizioni dal 6 settembre ad oggi, emerge che il centrodestra è in costante crescita: Forza Italia, Lega e FdI sono passati dal 34,9% al 38%. Discorso opposto per Pd, Ap e Campo progressista, dal 29,9 al 26,6%. Mentre il Movimento 5 Stelle ha avuto un andamento altalenante, pur attestandosi leggermente al di sopra del 26% delle preferenze, adesso risulta in calo rispetto a settembre (-1,5%).

NOTA METODOLOGICA
Campione rappresentativo della popolazione maggiorenne italiana articolato per sesso, età, area geografica
Numerosità del campione: 1.000 casi
Metodo di rilevazione: CATI-CAMI-CAWI
Margine di errore: +/- 3,1% (sui risultati a livello dell’intero campione)
Data di effettuazione delle interviste: 3-4 dicembre 2017
Committente: TGCOM24 – RTI
Soggetto realizzatore: TECNÈ S.R.L.

 

Scrivi una replica

News

Ocse: “In Italia i titoli di studio non sono veritieri”

“In Italia i titoli di studio e le qualifiche danno un’indicazione molto debole delle reali competenze e abilità degli studenti e dei lavoratori che li…

15 Dic 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »

Germania, Schulz: “Ad inizio gennaio al via i colloqui con Spd e Cdu”

I colloqui tra Spd e Cdu, per la formazione di un nuovo governo, inizieranno “all’inizio di gennaio”. Lo ha detto il leader dei socialdemocratici tedeschi,…

15 Dic 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »

Istat: “Nel 2016 tra gli italiani laureati andati all’estero uno su tre è tornato in Italia”

“Nel 2016 circa 16 mila laureati italiani tra i 25 e i 39 anni hanno lasciato il Paese e poco più di 5 mila sono…

15 Dic 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »

Bankitalia ha alzato le stime di crescita dell’economia italiana per il 2017-2018

Nel 2017 il Prodotto interno lordo italiano crescerà dell’1,6%. Lo prevede la Banca d’Italia, che ha alzato le stime di crescita dell’economia sia per quest’anno…

15 Dic 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia