Confcooperative: “Lavoro da 4.0 ma posti Ict vacanti” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Confcooperative: “Lavoro da 4.0 ma posti Ict vacanti”

“La spinta all’innovazione della rivoluzione 4.0 ha aperto nuove opportunità alle imprese, generando l’offerta di prodotti e servizi inediti e decretando la nascita di nuovi profili professionali in grado di interpretare i potenziali di sviluppo e di cambiamento. Nel 2016 sono stati più di 62.000 i posti di lavoro vacanti nel campo dell’Ict (Information and Communications Technology), un dato in aumento del 30% rispetto al 2015”. È quanto emerge dai principali risultati del focus Censis Confcooperative ‘4.0 la scelta di chi già lavora nel futuro’ presentato oggi da Andrea Toma (Fondazione Censis) e Maurizio Gardini, presidente di Confcooperative. “La maggiore concentrazione di richieste da parte delle imprese si osserva per la figura del developer, lo sviluppatore di applicazioni web, “con oltre 26 mila vacancies presentate, un incremento del 23,8% fra il 2015 e il 2016 e una quota sul totale dei profili più richiesti del 42,5%”.

 

Scrivi una replica

News

Pensioni, Di Maio: «L’Ocse non deve intromettersi nelle scelte di un Paese sovrano»

«L’OCSE non deve intromettersi nelle scelte di un Paese sovrano che il governo democraticamente legittimato sta portando avanti. Il superamento della legge Fornero è nel…

20 Set 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Brexit, vertice straordinario il 17 e il 18 novembre

Il vertice straordinario sulla Brexit si terrà il 17 e il 18 novembre. Lo riferisce l’agenzia di stampa ANSA, citando «fonti europee». Ieri, mercoledì 19…

20 Set 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Salvini: «Nessun problema sul decreto sicurezza e immigrazione: lunedì in Cdm»

«Sul decreto migrazione non c’è nessun problema: il Cdm slitta perché fare la riunione senza premier e vicepremier mi sembrava di votarmi da solo il…

20 Set 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Pensioni, Ocse: «Importante non disfare la riforma Fornero»

«Quando parliamo di riforma delle pensioni, penso sia importante non disfare la riforma Fornero». Lo ha detto la capoeconomista dell’OCSE, Laurence Boone, replicando a una…

20 Set 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia