Export in crescita in tutte le aree del Paese, ma non al Sud | T-Mag | il magazine di Tecnè

Export in crescita in tutte le aree del Paese, ma non al Sud

Tra gennaio e settembre 2017 le vendite verso l’estero delle regioni meridionali sono diminuite dello 0,1%, contro il +33,8% delle Isole, il +8,2% del Centro, il +8% del Nord-Ovest e il +5,5% del Nord-Est.
di Redazione

Tra gennaio e settembre 2017 le esportazioni italiane hanno registrato un crescita del 7,3% rispetto allo stesso periodo di un anno fa. Un aumento che ha giovato in particolar modo delle performance che hanno interessato le vendite delle regioni insulari e del Centro Italia, cresciute rispettivamente del 33,8% e del 8,2% nell’arco dei tre trimestri.

Ciò non vuol dire però che le altre aree siano andate tanto peggio. Le esportazioni delle regioni nord-occidentali hanno infatti riportato un incremento dell’8%, mentre le vendite dell’area nord-orientale un +5,5%. Solo per le regioni meridionali si registrata una frenata: -0,1%.
Osservando ancora più da vicino i dati dell’Istat, emerge che le regioni che hanno contribuito maggiormente al risultato nazionale messo a segno tra gennaio e settembre sono la Lombardia, dove l’Istat ha rilevato un +7,3%; il Piemonte, con un +8,9%; il Lazio, +17,7%; l’Emilia-Romagna, +5,8%; e il Veneto, con un +5,1%. Al contrario, la Basilicata (-16,4%) e il Molise (-30,4%) hanno fornito un contributo negativo.
Nel resoconto l’Istituto spiega poi che nei primi nove mesi del 2017 un contributo alla crescita pari a 1,6 punti percentuali è giunto dall’aumento delle vendite di autoveicoli dal Lazio, di prodotti petroliferi raffinati dalla Sicilia, di articoli farmaceutici, chimico-medicinali e botanici e di metalli di base e prodotti in metallo, esclusi macchine e impianti dalla Lombardia. Mentre l’incremento dell’export di macchine e apparecchi n.c.a. da Lombardia, Emilia-Romagna e Piemonte hanno contribuito per un altro 0,8%.
Per quanto riguarda invece le aree di destinazione, dall’analisi emerge come un notevole impatto sull’export nazionale sia arrivato dalle vendite di Lombardia e Lazio verso gli Stati Uniti, da quelle del Piemonte verso la Cina e da quelle della Lombardia verso la Germania.

 

Scrivi una replica

News

Commercio, a giugno export dei prodotti industriali in crescita

«A giugno 2018 si stima una crescita congiunturale per le esportazioni (+4,6%) e un più contenuto aumento per le importazioni (+0,3%). Il sostenuto incremento congiunturale…

10 Ago 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Regno Unito, nel secondo trimestre Pil in crescita dello 0,4% su base mensile

Nel secondo trimestre 2018, il Prodotto interno lordo del Regno Unito è cresciuto dello 0,4% su base mensile. Lo rende noto l’Office for Nationals Statistics,…

10 Ago 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Giappone, Pil in crescita dello 0,5% nel secondo trimestre

Il Pil del Giappone nel secondo trimestre del 2018 ha registrato una crescita dello 0,5% su base trimestrale e dell’1,9% su base annuale. I dati…

10 Ago 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Trump: «Usa raddoppia dazi su metalli della Turchia, passando dal 10 al 20%»

«Ho appena autorizzato un raddoppio dei dazi sull’acciaio e l’alluminio della Turchia in quanto la loro valuta, la lira turca, è in rapido calo nei…

10 Ago 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia