Stati Uniti: in Alabama vince il democratico Doug Jones | T-Mag | il magazine di Tecnè

Stati Uniti: in Alabama vince il democratico Doug Jones

Importante vittoria del Partito democratico alle elezioni suppletive in Alabama, grazie a cui il candidato Doug Jones andrà ad occupare al Senato il posto lasciato vacante da Jeff Sessions, attuale procuratore generale degli Stati Uniti. La vittoria dei democratici arriva in una storica roccaforte repubblicana ai danni del candidato (sostenuto dal presidente Donald Trump), Roy Moore, di recente al centro di una serie di accuse di molestie ai danni di donne (in alcuni casi molto giovani) risalenti a diversi anni fa. Con la vittoria di Jones ora la maggioranza repubblicana perde un ulteriore tassello al Senato, dove i numeri del partito superano di un solo seggio quelli dei democratici. Un ostacolo di non poco conto per Trump che già nei mesi scorsi ha dovuto fare i conti con alcuni “dissidenti” tra le file del Gop. Roy Moore, da parte sua, non ha ancora riconosciuto la vittoria dell’avversario e non si esclude la possibilità che i repubblicani dell’Alabama facciano richiesta del riconteggio dei voti.

 

Scrivi una replica

News

Commercio, a giugno export dei prodotti industriali in crescita

«A giugno 2018 si stima una crescita congiunturale per le esportazioni (+4,6%) e un più contenuto aumento per le importazioni (+0,3%). Il sostenuto incremento congiunturale…

10 Ago 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Regno Unito, nel secondo trimestre Pil in crescita dello 0,4% su base mensile

Nel secondo trimestre 2018, il Prodotto interno lordo del Regno Unito è cresciuto dello 0,4% su base mensile. Lo rende noto l’Office for Nationals Statistics,…

10 Ago 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Giappone, Pil in crescita dello 0,5% nel secondo trimestre

Il Pil del Giappone nel secondo trimestre del 2018 ha registrato una crescita dello 0,5% su base trimestrale e dell’1,9% su base annuale. I dati…

10 Ago 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Trump: «Usa raddoppia dazi su metalli della Turchia, passando dal 10 al 20%»

«Ho appena autorizzato un raddoppio dei dazi sull’acciaio e l’alluminio della Turchia in quanto la loro valuta, la lira turca, è in rapido calo nei…

10 Ago 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia