Berlusconi: “Propongono ‘il reddito di dignità’ per contrastare la povertà” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Berlusconi: “Propongono ‘il reddito di dignità’ per contrastare la povertà”

“Nessuno può vivere bene, anche chi è agiato, sapendo che intorno a noi ci sono milioni di italiani che devono dipendere dalla assistenza pubblica o dalla carità privata e non hanno accesso alle cure mediche”. Lo ha detto il leader di Forza Italia, Silvio Berlusconi, intervenendo a Radio 101. “C’è un solo modo strutturale di risolvere il problema: far ripartire la crescita attraverso una politica di tagli fiscali, investimenti sulle infrastrutture e riorganizzazione della macchina dello Stato. Questo richiede tempo, intanto dobbiamo affrontare un dramma immediato”. “Occorrono misure di emergenza, per questo abbiamo pensato a una misura drastica proposta da Milton Friedman: lui la chiamava “imposta negativa sul reddito”, io preferisco chiamarlo “reddito di dignità” per chi è sotto una certa soglia, che potrebbe essere 1.000 euro al mese”. Praticamente, chi percepisce meno di 1.000 euro, “non solo non si dovrà pagare nessuna tassa, ma, al contrario, sarà lo Stato a versare la somma necessaria per arrivare a un livello di dignità”, ha spiegato Berlusconi.

 

Scrivi una replica

News

Unione petrolifera: “Consumi in calo nel 2017 dell’1,6%”

“Nel 2017 i consumi petroliferi sono stati pari a 58,5 milioni di tonnellate, con un decremento dell’1,6% (-932.000 tonnellate) rispetto allo stesso periodo del 2016.…

18 Gen 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Stati Uniti, sussidi disoccupazione ai minimi dal 1973

Sono calate di 41.000 unità le richieste di sussidi alla disoccupazione negli Stati Uniti la scorsa settimana, toccando quota 220.000 e segnando i minimi dal…

18 Gen 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Ue: “Iva, meno burocrazia per le pmi”

“Più flessibilità e norme comuni sull’Iva per gli Stati, agevolazioni e meno burocrazia per le pmi”. È questa l’ultima misura avanzata dalla Commissione Ue nel…

18 Gen 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Banche, Commissione europea: “In Italia ottimi progressi sugli Npl”

Tra i Paesi dell’Unione europea, l’Italia è tra quelli che hanno ottenuto i risultati migliori nella riduzione della propria quota di Npl, i crediti deteriorati.…

18 Gen 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia