Ancora giù i prezzi delle case | T-Mag | il magazine di Tecnè

Ancora giù i prezzi delle case

La media dei tre trimestri mostra una flessione dello 0,4%, in rallentamento rispetto alla media degli anni passati: -0,8% nel 2016, -2,6% nel 2015 e -4,4% nel 2014.
di Redazione

Nonostante qualche segnale incoraggiante (come l’aumento delle compravendite, per esempio), il mercato immobiliare presenta ancora qualche indicatore in territorio negativo. Uno di questi è quello relativo ai prezzi delle abitazioni, nuovamente in calo alla fine del terzo trimestre.

L’indice dei prezzi delle abitazioni (IPAB) ha infatti riportato una flessione congiunturale dello 0,5%, riflettendo il calo dei prezzi delle abitazioni esistenti, scesi dello 0,7% contro l’aumento dello 0,3% che ha interessato le case di nuova costruzione.
Anche l’andamento tendenziale è stato influenzato negativamente dalla dinamica che sta interessando le abitazioni esistenti. Tra il terzo trimestre del 2016 e quello del 2017 l’indice dei prezzi delle abitazioni è infatti sceso dello 0,8%. In questo caso le abitazioni esistenti hanno riportato un -1,3% (-0,5% nel secondo trimestre sullo stesso periodo dell’anno precedente), a fronte dell’accelerazione dei prezzi che ha interessato le case di nuova costruzione: +0,6%, dopo il +0,3% di un anno prima.
In media, si legge sul comunicato dell’Istat, “nei primi tre trimestri del 2017 i prezzi delle abitazioni diminuiscono dello 0,4% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, sintesi di un leggero aumento dei prezzi delle abitazioni nuove (+0,1%) e della diminuzione di quelli delle abitazioni esistenti (-0,6%)”. Un andamento che, nonostante quanto riscontrato nel terzo trimestre, lascia prevedere un rallentamento nella caduta dei prezzi rispetto agli anni passati. Nel 2016, infatti, l’indice dei prezzi riportò un -0,8%, mentre l’anno precedente fu interessato da -2,6% e il 2014 da un -4,4%.

 

Scrivi una replica

News

Bankitalia vede al rialzo le stime di crescita dell’Italia

La Banca d’Italia ha rivisto al rialzo le stime di crescita dell’economia italiana. Nel bollettino economico, Bankitalia ha scritto che il Prodotto interno lordo crescerà…

19 Gen 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Ue, nel 2017 il 47% delle imprese ha utilizzato almeno un social media

Nel 2017, il 47% delle imprese dell’Unione europea ha usato almeno un social media – blog, siti di condivisione dei contenuti, social network… -, con…

19 Gen 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Senato, Mattarella nomina Liliana Segre senatrice a vita

Liliana Segre, sopravvissuta ad Auschwitz, è stata nominata senatrice a vita dal presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ai sensi dell’articolo 59, secondo comma, della Costituzione.…

19 Gen 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Gentiloni: “Cooperazione indispensabile per la lotta al terrorismo”

“Non dobbiamo mai dimenticare quanto sia indispensabile la componente della cooperazione allo sviluppo grazie al quale le relazioni con questi paesi possono aiutarci a costruire…

19 Gen 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia