Verso le elezioni politiche, il sondaggio di Tecnè | T-Mag | il magazine di Tecnè

Verso le elezioni politiche, il sondaggio di Tecnè

Centrodestra sempre a un passo da quota 40. Il M5S resta il primo partito. Il sondaggio Tecnè per Tgcom24
di Redazione

Se si votasse oggi il 27% degli elettori intervistati da Tecnè nel sondaggio per Tgcom24 del 22 gennaio 2018 – hanno dichiarato il voto il 59,2%, mentre l’area dell’astensione/indecisi si attesta al momento al 40,8% – darebbe la propria preferenza al M5S, che è il primo partito, in risalita dal 26,9% di un mese fa. Il Pd, invece, otterrebbe il 22,3%, in calo del 23% del mese scorso. A seguire Forza Italia, con il 18,2% delle preferenze (in crescita dal 17,5% di un mese fa) e la Lega con il 12,6%. Liberi e Uguali si attesterebbe al 6,2%; Fratelli d’Italia al al 5,4%, Noi con l’Italia al 2,8%, +Europa all’1,8% (altri partiti al 3,7%).

La coalizione di centro-destra è ad un passo da “quota 40” e otterrebbe, ad oggi, il 39,2% dei voti. Il centro-sinistra si attesterebbe al 26,3% (in crescita dal precedente 26,1%). In calo Liberi e Uguali rispetto ad un mese fa, migliora ancora il M5S.

NOTA METODOLOGICA
Campione rappresentativo della popolazione maggiorenne residente in Italia, articolato per sesso, età, area geografica.
Estensione territoriale: intero territorio nazionale
Numerosità del campione: 801 casi [totale contatti 3.189 (100,0%)– rispondenti 801 (25,1%) – Rifiuti/Sostituzioni 2.388 (74,9%)]
Metodo di rilevazione: CATI
Margine di errore: +/- 3,5% (sui risultati a livello dell’intero campione)
Data di effettuazione delle interviste: 19-22 gennaio 2018
Nota: la rilevazione di raffronto effettuata il 17-18 dicembre 2017 su un campione di 1.000 casi – margine di errore +/-3,1%
Committente: RTI-Tgcom24
Soggetto che ha realizzato il sondaggio: Tecnè S.r.l.
Il documento completo è disponibile sul sito: sondaggipoliticoelettorali.it

 

1 Commento per “Verso le elezioni politiche, il sondaggio di Tecnè”

  1. […] Potete consultare l’articolo originale cliccando qui. […]

Scrivi una replica

News

Eurozona, Draghi: «Economia più debole del previsto, stimolo significativo ancora necessario»

«A dicembre abbiamo deciso di mettere fine» al Quantitative easing, «fiduciosi che la convergenza dell’inflazione verso l’obiettivo sarebbe progredita». Contemporaneamente «i recenti sviluppi economici sono…

15 Gen 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »

Eurozona, Juncker: «Durante la crisi del debito c’è stata dell’austerità avventata»

Durante la crisi del debito «c’è stata dell’austerità avventata, ma non perché volevamo sanzionare chi lavora e chi è disoccupato: le riforme strutturali restano essenziali».…

15 Gen 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »

Istat: permessi di costruire in calo nel secondo trimestre del 2018 (-2% congiunturale)

Nel secondo trimestre del 2018 si stima che i permessi di costruire relativi al comparto residenziale registrino, al netto della stagionalità, una diminuzione congiunturale del…

15 Gen 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »

Ecotassa, Manley (FCA): «Il piano di investimenti va rivisto»

Parlando dal salone dell’auto di Detroit, l’amministratore delegato del gruppo FCA Mike Manley, ha avvertito che, alla luce del nuovo regolamento introdotto dal governo italiano…

15 Gen 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia